Martedì 28 Maggio, aggiornato alle 22:26

Mario Bruno: La sanità piegata alle esigenze elettorali. Vergogna!

Mario Bruno: La sanità piegata alle esigenze elettorali. Vergogna!

“Tagliano il nastro della sala operatoria dell’Ospedale Marino di Alghero a poche ore dall’apertura dei seggi, magari attingendo a personale pagato a gettone. È vergognoso. Ma non basta. Pare che le recite pre-elettorali prevedano anche un passaggio di chiusura campagna all’Ospedale Civile. Vorrebbero farci credere che davvero inaugurano una nuova terapia intensiva non accreditata e senza anestesisti a poche ore dal voto? Cosi, con disinvoltura, dopo aver mostrato ai giornalisti la sala operatoria ristrutturata, al Marino, con oltre un anno e mezzo di ritardo dai tempi dati, e in cui, l’unico taglio previsto, è quello del nastro. Intanto i medici scappano da Alghero: tantissime le domande di mobilità volontaria anche da parte di quei pochi anestesisti rimasti.
È davvero irrispettoso nei confronti dei cittadini, contribuenti, che vengano presi in giro in questo modo, da parte di istituzioni che dovrebbero agire nell’interesse di tutti e non piegarsi a logiche politico-elettorali lontane anni luce dal diritto alla salute, l’unico che dovrebbero salvaguardare” chiude il documento firmato da
Mario Bruno


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi