Domenica 14 Luglio, aggiornato alle 20:57

Il Sindaco Mario Conoci : Mai come in questi 5 anni i rapporti culturali ed economici con la Catalogna sono stati così forti.

Il Sindaco Mario Conoci : Mai come in questi 5 anni i rapporti culturali ed economici con la Catalogna sono stati così forti.

Mai come in questi 5 anni i rapporti culturali ed economici con la Catalogna e le sue istituzioni politiche e culturali sono stati così forti. Alghero è e continuerà ad essere il ponte di collegamento tra la Catalogna e la Sardegna. Da un punto di vista economico, con ben dieci milioni di persone che parlano il catalano, la Catalogna è una regione economicamente ricca che rappresenta un’opportunità di sviluppo economico per tutta la Sardegna, e in questi ultimi cinque anni la mia Amministrazione ha lavorato con questo obiettivo.”

Così Mario Conoci, sindaco di Alghero e candidato alle elezioni regionali con Fratelli d’Italia e Paolo Truzzu presidente, ha evidenziato l’importanza fondamentale dell’identità culturale anche per lo sviluppo del territorio, concentrandosi sul tema della catalanità e della valorizzazione della lingua minoritaria.

Conoci ha sottolineato l’importanza dei grandi eventi culturali e degli incontri istituzionali come strumenti per promuovere lo sviluppo locale e consolidare i rapporti internazionali. “La presenza, da ospiti d’onore, alla importante fiera di Calella alle porte di Barcellona, e poi Navigantes, la grande sfilata nel cuore storico di Barcellona del folklore e dell’identità sarda, sono solo alcuni esempi del nostro impegno nel promuovere il turismo e l’economia locale attraverso la valorizzazione dei nostri valori identitari e culturali. Nel 2021 abbiamo invece accolto ad Alghero dalla Catalogna, l’Adifolk, la più grande manifestazione folkloristica al mondo, con oltre mille partecipanti, con la presenza della presidente del parlamento Laura Borras e della ministra Victoria Alsina.

Il momento più profondo di vicinanza è stato certamente quello con il Presidente Carles Puigdemont, in occasione del suo arrivo ad Alghero e della sua liberazione, da parte della magistratura italiana. Anche Carles Puigdemont, ha trovato grande accoglienza. Abbiamo rafforzato i rapporti istituzionali tramite la firma di accordi e memorandum con i rappresentanti in Italia e ad Alghero della Generalitat de Catalunya, per confermare l’amicizia e la collaborazione fra le nostre comunità. A tutto questo si aggiunge il rafforzamento degli importanti collegamenti via mare con Grimaldi e via aerea con Ryanair verso la Catalogna.”

“La nostra visione si basa sull’idea che l’identità e la comunità siano fondamentali per lo sviluppo della nostra regione. Continueremo a lavorare per consolidare i legami tra le nostre comunità e per promuovere la diversità linguistica e culturale della Sardegna”.


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi