Venerdì 21 Giugno, aggiornato alle 19:24

Inaugurazione anno accademico, Comunale pieno per il Canepa. Oggi replica ad Alghero

Inaugurazione anno accademico, Comunale pieno per il Canepa. Oggi replica ad Alghero

Il Teatro Comunale di Sassari ha salutato ieri, venerdì 2 febbraio, l’avvio ufficiale dell’anno accademico del Conservatorio “Luigi Canepa” in occasione del concerto dell’Orchestra sinfonica diretta da Mattia Rondelli e del Coro preparato dalle docenti Clara Antoniciello e Claudia Dolce. La serata, più volte scandita dagli applausi di un grande pubblico, si è aperta con l’Inno di Mameli ed è proseguita nel ricordo di Giuseppe Saccu, per molti anni insegnante di Canto corale al Conservatorio sassarese, scomparso di recente. A lui il Canepa ha voluto dedicare il mottetto Ave verum corpus K618 di Wolfgang Amadeus Mozart, consegnando al figlio Daniele una targa in ricordo dei molti anni trascorsi al Conservatorio. Dopo gli interventi del presidente del Conservatorio Ivano Iai, del direttore Mariano Meloni, della presidente della Consulta degli studenti Eleonora Pili e un breve saluto del sindaco di Sassari Nanni Campus, l’appuntamento è proseguito con il Concerto per timpani e orchestra op. 34 (1954) del tedesco Werner Thärichen, eseguito per la prima volta in Sardegna, con l’allievo Nicola Masala timpanista solista. Il brano è stato dedicato al compianto Gigi Riva, icona non solo sportiva della Sardegna. Una targa in omaggio del campione del Cagliari e della Nazionale è stata ritirata da Jack Devecchi, storico capitano e neodirettore generale della Dinamo Basket Sassari, consegnata dal comandante provinciale dei Carabinieri, colonnello Massimiliano Pricchiazzi. La seconda parte della serata si è aperta con la consegna del premio “Una sinfonia per…”, assegnato quest’anno ad Alessandro Moccia, violinista di origine cagliaritana, già primo violino dell’Orchestre des Champs-Élysées di Parigi, dell’orchestra Westdeutschen Rundfunk di Colonia e della Mahler Chamber Orchestra. A ritirare il premio, consegnato dal prefetto di Sassari Grazia La Fauci, è stato Davide Casu, giovane violinista dell’Orchestra del Conservatorio, allievo proprio di Alessandro Moccia. La sinfonia scelta quest’anno è l’unica scritta da César Franck, la Sinfonia in re minoreFWV48. Per chiudere la serata, presentata dalla giornalista Clizia Stangoni, l’Orchestra ha concesso il bis con la celebre Pavane di Gabriel Fauré. 

Il concerto sarà replicato stasera dalle 20,30 alla cattedrale di Alghero.


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi