Giovedì 30 Maggio, aggiornato alle 18:01

Andrea Delogu difende il “Medico di Lampedusa”: Pietro Bartolo ci ha regalato emozioni forti, storie di vita che ci hanno fatto commuovere

Andrea Delogu difende il “Medico di Lampedusa”: Pietro Bartolo ci ha regalato emozioni forti, storie di vita che ci hanno fatto commuovere

Sta facendo discutere in città, la nota stampa del coordinamento algherese e provinciale di Gioventù Nazionale, movimento giovanile di Fratelli d’Italia, che ha attaccato pesantemente l’europarlamentare de PD Pietro Bartolo intervenuto al Liceo scientifico Enrico Fermi di Alghero (LEGGI). Al tavolo dei relatori con lui sedeva Il Sinaco di Alghero Mario Conoci, il Preside del Liceo Scientifico Mario Peretto, il Presidente della Fondazione Alghero Andrea Delogu e Stefano Cucca fondatore di Rumundu

Gioventù Nazionale ha denunciato l’uso propagandistico dell’evento tenuto in orario scolastico. La presa di posizione è dura nei confronti di un uomo che, dà tempo, porta in giro le testimonianze di Medico del Poliambulatorio di Lampedusa, dove dal 1992 al 2019 è stato  il responsabile sanitario delle prime visite agli  emigranti che sbarcavano nell’isola di Lampedusa.

La sua missione da anni, la conoscono tutti, è una testimonianza di vita vissuta, fra dolore e ferite indelebili,  che non sono scivolate addosso a un uomo  dotato di molta sensibilità, carità umana   e grande spirito altruista.

In difesa di quanto avvenuto nell’aula Magna del Liceo Scientifico di Alghero interviene Andrea Delogu presente nell’evento.  Il Presidente della Fondazione Alghero puntualizza che si trattava di un incontro con i ragazzi delle scuole, liceali, non era un incontro politico come hanno affermato questi giovani. È stata una testimonianza veramente toccante – a suo dire.

Ho avuto ieri l’onore e il piacere di partecipare insieme al Sindaco di Alghero e in compagnia di 1.000 ragazzi presenti direttamente o collegati in remoto, provenienti dal Liceo Scientifico e Classico, Scienze Umane, linguistico e Artistico per sentir parlare nel Giorno della Memoria, Pietro Bartolo, oggi onorevole ma per trent’anni il “medico di Lampedusa
Una mattinata che tutti i nostri ragazzi ricorderanno perchè ricca di emozioni forti, di storie di vita che ci hanno fatto commuovere tutti, contenente un grande messaggio di amore e di tolleranza e di rispetto per il prossimo- ha affermato Andrea Delogu

All’evento  quindi ha partecipato anche il Sindaco di Alghero Mario Conoci, che nulla ha avuto da obiettare. Evidentemente emerge con tutta chiarezza che c’era poco da commentare perché il relatore, Pietro Bartolo parlava di vita vissuta, proiettava le immagini di momenti talmente tragici, e commoventi,  che il racconto, a posteriori, non rende giustizia dell’impatto emotivo vissuto dai presenti, per  quanto visto e sentito. Nel “Giorno della Memoria”


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi