Domenica 3 Marzo, aggiornato alle 19:14

”I Risvegli” musicali di Mauro Uselli apprezzati da un pubblico numerosissimo di cittadini e vacanzieri

”I Risvegli” musicali di Mauro Uselli apprezzati da un pubblico numerosissimo di cittadini e vacanzieri

Il panorama musicale si espande e cresce l’amore per la musica colta  che non è più una nicchia per pochi appassionati ma un vero e proprio cult. Ottimo riscontro di pubblico e di critica per la Rassegna musicale del mattino, ”I Risvegli”, format ideato curato e diretto dall’artista algherese Mauro Uselli che anche quest’anno ha coinvolto musicisti di caratura internazionale nel ricco panorama di eventi del Cap d’Any dell’Alguer, il Capodanno algherese. I “Risvegli musicali” nascono dalla mente e dal cuore di Uselli come un inno alla vita, una ripartenza che sulle note della musica classica  barocca e indiana , offre la possibilità all’ascoltatore di affrontare con armonia e serenità l’inizio del nuovo giorno. I live in programma durante le feste natalizie hanno coinvolto non solo appassionati del genere, ma un pubblico numerosissimo di cittadini e vacanzieri che hanno apprezzato  l’idea dei live e delle performance dal vivo in un orario inusuale, quello delle 8 del mattino. Concerti lontanissimi dalla mondanità ma proprio per questo originali: eventi che fino a ieri potevano essere considerati di nicchia e che oggi accarezzano l’orecchio di un pubblico sempre più vasto e più interessato alla qualità musicale cosi come allo spessore degli artisti coinvolti. Un lavoro concettuale sulle note di Bach, dalle suite per violoncello ai grandi momenti di improvvisazione, intensi programmi di musica classica del periodo barocco che hanno fatto la storia. Anche la scelta stilistica di aver puntato sullo strumento solo, conferma la volontà del maestro e degli artisti di concentrare l’attenzione sulla qualità della musica, per non confondere l’orecchio ma guidarlo nella filosofia del gusto e del concetto del bello, dell’estetica musicale. Un lavoro che va ben oltre il concerto vero e proprio e punta ad arrivare ad una filosofia di vita che unisce l’artista all’ascoltatore, in un meccanismo di dare e avere  meditativo, quasi ancestrale. Su questo filo conduttore sono stati eseguiti tutti i live, nelle chiese   amate della città di Alghero. Uselli ha coinvolto nella rassegna professionisti e amici che vuole ricordare e ringraziare per il contributo artistico e per il successo condiviso: Lucia Serra, viola; Riccardo Moni, chitarra classica ; Monica Mura, percussioni; Nunzio Citro, clarinetto; Marco Valentino, violino; Giulio Bardino, storico algherese. Mauro Uselli ringrazia anche la Fondazione Alghero e il Comune di Alghero per aver scommesso  quest’anno sulla rassegna  e sul suo contributo alla città di Alghero.

Il maestro, nell’anticipare che è  già pronta l’edizione estiva 2024 dei Risvegli Musicali nei luoghi più significativi della Riviera, ricorda anche che la Rassegna  proseguirà in questi mesi invece tra il nord Sardegna e la Liguria. Ne darà anticipazione nei suoi canali social https://www.facebook.com/mauro.uselli

 

 

 


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi