Lunedì 27 Maggio, aggiornato alle 22:26

Coalizione Sarda – Renato Soru: andiamo avanti con più forza e determinazione. Si auspica un terzo nome

Coalizione Sarda – Renato Soru: andiamo avanti con più forza e determinazione. Si auspica un terzo nome

“Abbiamo letto il documento del coordinamento dei Progressisti. La Coalizione Sarda unita va avanti nel suo progetto di costruzione di una forza politica sarda, alternativa alla destra e al populismo giustizialista, antidemocratico e antieuropeo. Andiamo avanti con ancora più forza e determinazione in un progetto che non guarda solo al prossimo appuntamento elettorale ma al futuro della Sardegna”.

Una nota stringata, che non lscia spazio a interpretazioni,  Soru va avanti per la sua strada e con il suo progetto. L’unica apertura registrata nelle scorse ore, è stato un colloquio con la segretaria Dem Elly Schlein, dove si è detto disponibile a discutere su un terzo nome da proporre, per ricompattare tutta l’area del centrosinstra sardo.

A PROPOSITO DI UNITA’ ecco le affermazioni di Renato Soru :

“Ritengo utile fare chiarezza su alcune notizie apparse nella stampa in queste ore.
Lo scorso giovedì pomeriggio, su iniziativa dei Progressisti e nella loro sede di Cagliari, insieme a Eliseo Secci, Luciano Uras e Massimo Zedda, ho incontrato Alessandra Todde, candidata presidente da M5S e PD, accompagnata da Ettore Licheri, Piero Comandini e Giuseppe Meloni.
A fronte della proposta avanzata dai Progressisti nell’intento di assicurare la vittoria alle prossime regionali contro lo schieramento di destra a guida Fratelli d’Italia, ho espresso la mia disponibilità per un progetto comune e per convergere sul nome di una candidatura di mediazione diversa dalle due attualmente in campo.
Purtroppo, analoga disponibilità non è stata manifestata da Alessandra Todde, per la quale il suo rimane l’unico nome possibile per la presidenza della Regione.
Mentre andiamo avanti con sempre maggiore impegno e fiducia, continuo a ritenere che nessuno sia indispensabile. Per questo rimane la mia disponibilità a mettermi al servizio di una proposta politica unitaria, che individui una nuova candidatura capace di rappresentare la sintesi di un programma di profondo cambiamento della Sardegna.

Queste stesse cose ho detto ieri anche a Elly Schlein, rispondendo a una sua chiamata”.


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi