Martedì 28 Maggio, aggiornato alle 16:03

L’Assessorato di Andrea Montis ottiene un finanziamento di 600mila euro per un progetto di ricostruzione delle spiagge erose

L’Assessorato di Andrea Montis ottiene un finanziamento di 600mila euro per un progetto di ricostruzione delle spiagge erose

Arriva in commissione Ambiente, presieduta da Christian Mulas, l’ambiziosa iniziativa su cui, recentemente, l’Assessorato all’ambiente guidato da Andrea Montis ha presentato istanza alla Regione al fine di ottenere 100.000 euro per progettare interventi tesi alla ricostituzione, per via naturale, della spiaggia originaria di Punta del Paru (camping e ospedale marino) e manutenzione di tutto il litorale compreso tra Alghero e Fertilia compreso il sistema dunale di Maria Pia.
Una relazione tecnica di circa 40 pagine redatta minuziosamente da un professionista geologo – Dottor Giovanni Tilocca, esperto conoscitore delle dinamiche delle nostre spiagge – con la quale vengono analizzate tutte le criticità presenti e conseguenti proposte di fattibilità per la loro soluzione.
La proposta dell’amministrazione comunale è stata stralciata dalle progettualità concorrenti al bando (ad ogni Comune sarebbero stati destinati 100.000 euro) e considerata la complessità è stata finanziata appositamente con 600.000 euro. Il presidente Christian Mulas ha convocato per il 16 gennaio prossimo la competente commissione consiliare Ambiente per condividere con i commissari l’importante iniziativa; ai lavori della commissione parteciperà anche il geologo Giovanni Tilocca che potrà così approfondire il tema in vista dell’avvio della progettazione vera e propria.
«In questi anni non è certamente mancata, per quanto mi riguarda, la condivisone di tutti i progetti portati avanti. Sono sicuro, come sempre, che i commissari sapranno offrire un ulteriore contributo – commenta l’assessore Montis – È un metodo, quello di condividere i temi importanti, che ho sempre condiviso con il presidente Mulas e che ha dato certamente i suoi frutti».
Soddisfatto anche il presidente della commissione Christian Mulas. «Sono progetti necessari, che Alghero attende da anni e che ci metteranno nelle condizioni di poter quantificare la spesa e intervenire, comunque lasciando progetti accantierabili nell’immediato – afferma il presidente dell’organismo consiliare –la commissione che presiedo in questi anni ha lavorato tantissimo sui progetti della tutela per l’ambiente, convocando oltre cinquanta commissioni in accordo con l’assessore Montis. La commissione ha sempre coinvolto le associazioni ambientaliste, d’altronde il dialogo e il confronto è sempre stato un mezzo di democrazia e prepositiva» conclude Mulas.


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi