Domenica 3 Marzo, aggiornato alle 19:14

Approvato questa mattina il Bilancio di Previsione 2024-2026 con il DUP

Approvato questa mattina il Bilancio di Previsione 2024-2026 con il DUP

NOTA S TAMPA

Approvato questa mattina in Consiglio comunale del Bilancio di Previsione 2024-2026 col Documento Unico di Programmazione. E’ la prima volta che l’importante documento finanziario viene licenziato dall’Aula entro l’anno come prevede la Legge. Le dichiarazioni del sindaco Mario Conoci.

Via libera questa mattina al Bilancio di Previsione 2024-2026 col Documento Unico di Programmazione del Comune di Alghero. In ossequio alla mutata normativa nazionale, è la prima volta che l’importante documento finanziario viene approvato entro l’anno in corso, consentendo così all’Ente di procedere spedito nel perseguimento di tutti gli obiettivi di crescita e sviluppo. “Bilancio che si distingue per concretezza e determinazione nelle scelte, mantiene invariate e senza aumenti tutte le principali imposte locali e conferma i grandi investimenti sulle opere pubbliche, sulla qualità della vita e per il rilancio delle società partecipate, Secal e Alghero In House in particolare” sottolinea il sindaco Mario Conoci, che ringrazia gli uffici dell’Amministrazione per il corposo lavoro portato avanti in queste settimane e l’Aula per la rinnovata fiducia. Si guarda con rosee prospettive e grande ottimismo al futuro: il documento contabile si attesta sui 75 milioni e successivamente sarà sostanzialmente raddoppiato con tutti i trasferimenti regionali da finanziaria, variazioni e da assestamenti, il fondo pluriennale vincolato e l’avanzo. Confermata una dotazione importante per la crescita – grazie al rafforzamento di Secal e l’In House con nuovi investimenti per strutture operative e con il nuovo piano del fabbisogno di personale – sulla manutenzione della città e un’altra fetta decisamente considerevole destinata al sociale, in linea con gli obiettivi di mandato. Nessun aumento delle tariffe e la garanzia della copertura per tutti i servizi ai cittadini. Dal Centro Anziani alle mense scolastiche, il servizio scuolabus e tutti i servizi per l’infanzia e le famiglie. “Non dubitavo che l’interesse della città sarebbe stato messo al primo posto delle scelte della maggioranza che anche oggi, nel democratico e costruttivo confronto interno, si dimostra nella sostanza coesa come in tutto il resto del mandato” conclude il sindaco Mario Conoci.

 


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi