Martedì 28 Maggio, aggiornato alle 22:26

L’Alghero prima si spaventa, poi domina il Posada, finisce 3 a 1 con balzo al terzo posto in classifica

  • In Sport
  • 17 Dicembre 2023, 19:00
L’Alghero prima si spaventa, poi domina il Posada, finisce 3 a 1 con balzo al terzo posto in classifica

L’Alghero trova la continuità richiesta, seconda vittoria di fila: 3 a 1 in rimonta col Posada dopo una partenza glaciale. 3 punti fondamentali con i quali i giallorossi salgono al terzo posto in classifica, sempre a 5 lunghezze dalla vetta.

Inizio gara complicato per l’Alghero che subisce subito gol: disattenzione della difesa e ne approfitta Pantazis che con un gran tiro trafigge il numero 1 giallorosso. I padroni di casa ritrovano subito la concentrazione e in più occasioni sfiorano il pareggio. Al 9′ Marco Carboni guadagna un buon calcio di punizione, Mereu calcia direttamente in porta e il portiere ospite risponde a dovere, al 18′ sempre Mereu illumina Ruben Feliz ma Deledda risponde ancora presente poi al 21′ un tocco di mano in area regala il rigore ai padroni di casa. Sul dischetto si presenta capitan Mereu, Deledda si supera ancora una volta, indovina l’angolo e respinge il penalty. Intorno al trentesimo esce fuori di nuovo il Posada con Zilli che prima tira di poco a lato una punizione dal limite e poi trova Secchi pronto. Dopo questo lampo l’Alghero continua a cercare il pareggio che finalmente arriva al 36′ con l’asse Portogallo-Argentina, Ruben Feliz mette Franchi a tu per tu col portiere, il neo acquisto non sbaglia: 1 a 1 con cui si va negli spogliatoi.

L’Alghero torna in campo con la mentalità di chi vuole tutto e subito. Al 6′ Baraye si smarca in area, serve Marco Carboni che tira alto. Poi sale in cattedra capitan Mereu: al 10′ su calcio di punizione imbecca Sini, il difensore con una spettacolare acrobazia di mancino fa 2 a 1; passano solo due giri di orologio e questa volta è direttamente Mereu ad andare in gol, calcio di punizione con un destro perfetto al 7. I giallorossi vogliono il quarto gol, ci prova prima Baraye, poi lo stesso imbecca Marco Carboni che sceglie l’altruismo e Franchi trova il palo, infine Mereu colpisce la traversa su punizione. Finisce 3 a 1: grande prestazione per i ragazzi di Gian Marco Giandon per il terzo risultato utile consecutivo.

In classifica la Nuorese è sola in vetta con 29 punti, segue l’Usinese con 28 punti, e l’Alghero, sorniona si piazza a ridosso delle battistrada con 24 punti. E non diciamo niente di nuovo se osiamo affermare che questo sarà il tris di squadre che si contenderà  la vittoria del campionato

Nella foto di copertina Stefano Mereu, di lato Roberto Sini,  entrambi in rete

Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi