Lunedì 26 Febbraio, aggiornato alle 15:23

Continua lo spettacolo della tradizione e della cultura sarda, continua oggi a Dolianova la V edizione di Dolia è

  • In Eventi
  • 17 Dicembre 2023, 09:10
Continua lo spettacolo della tradizione e della cultura sarda, continua oggi a Dolianova la V edizione di Dolia è

Inizia lo spettacolo della tradizione e della cultura sarda: a Dolianova la V edizione di Dolia è anche oggi 17 dicembre
Questo fine settimana la Sardegna del folklore si racconta a Dolianova, due giornate ricchissime di appuntamenti: sfilate di maschere tradizionali, cori a tenore,
laboratori per imparare a fare il pane e la pasta aperti a tutti, proiezioni, esposizioni di hobbisti e mercatini, rievocazioni storiche, degustazioni delle migliori eccellenze del territorio, passeggiate per visitare le bellezze del luogo e i concerti di Claudia Aru Trio e Circolo Musicale Parteollese  con la partecipazione della scuola primaria di Dolianova 15 dicembre 2023
La quinta edizione di “Dolia è”, il festival dedicato alla cultura folklorica e le tipicità della Sardegna, è cominciata sabato mattina 16 dicembre. L’evento, organizzato dal Comune di
Dolianova in collaborazione con l’Associazione Miele amaro il circolo dei lettori con il contributo della Regione Sardegna, Assessorato al turismo, quest’anno ancora più ricco, si svolgerà tra Piazza Europa e Piazza Brigata Sassari.
Si comincia alle 11 con il laboratorio di panificazione con cottura direttamente in piazza, grazie al forno a legna su ruote e alle sapienti mani degli artisti artigiani della panificazione, il mercato degli hobbisti artigiani; la rievocazione storica degli antichi mestieri e delle maestranze di Sardegna con la Proloco di Segariu; e ancora un tuffo nel passato con costumi, oggetti e cibi del Medioevo a cura dell’associazione Memoriae Dolia Episcopatum. Nella Sala Proiezioni della ludoteca verrà trasmesso “Fragheterra” “Profumo di Terra” di Franco Mascia con Katia Corda e Carmelo Bacchetta. Sempre alle 11 l’Esposizione di Uccelli Rapaci con Salvatore Manca appassionato e abile addestratore. Il festival è pensato anche per i più piccoli che oltre a partecipare ai laboratori, potranno divertirsi con una piccola giostra di Duville. Fin da subito sarà anche aperta un’area Street Food con i Food Truck, tra le specialità e i deliziosi piatti caldi preparati al
momento.
Dalle 11.30 con le Cantine di Dolianova, Argiolas Formaggi, Olio di Uliba di Mariangela Perra e i Liquori di Myrsine Liquori sarà possibile degustare i prodotti delle aziende di Dolianova:
eccellenze locali e indimenticabili sapori della tradizione sarda. È stata organizzata per le 12 una classe di accostamento di vini e formaggi con degustazione a cura dell’esperta del gusto Cristina Mamusa alla quale seguirà la dimostrazione-laboratorio esperienziale “Casaro per un giorno” sulla preparazione del formaggio con Argiolas Formaggi.
E dalle 12.30 è previsto il pranzo in piazza. Il pomeriggio di sabato si apre con la musica, alle 15, con Mazulco e IlPink live set.
Sarà possibile partecipare alle passeggiate guidate per conoscere il centro storico di Dolianova: il Walking tour partirà alle 17 da piazza Europa. E poi ancora musica alle 17.30 il Circolo Musicale Parteollese con la partecipazione della scuola primaria di Dolianova presenta Christmas Medley, L’orchestra celeste: Favola musicale per narratore, banda e coro di voci bianche, con testi teatrali e arrangiamenti per banda di Donald Furlano, direttori Roberta Deiana e Matteo Martis.
Alle 18 sarà la volta del Claudia Aru Trio in concerto in collaborazione con l’associazione enti locali Suoni di Vini. La cantautrice villacidrese, accompagnata da Marco Bande al pianoforte e Emanuele la Barbera al contrabbasso, si esibirà con lo spettacolo “Sardinia caput mundi – speciale Christmas edition”.
La giornata di sabato si chiuderà alle 19 con lo Show Cooking della la Chef Alessandra Nioi e l’influencer Chichi Marras, seguito dalla degustazione gratuita dei piatti prodotti sul momento per
Suoni di vini.
Domenica 17 dicembre la giornata comincerà ancora prima, alle 10 con il tour della chiesa di San
Pantaleo, che si ripeterà anche alle 11.30: partenza prevista da piazza Europa.
Per chi invece vuole cimentarsi nella preparazione della pasta tradizionale, dalle 10 potrà
partecipare ai laboratori-esibizione di: Micchitus Nieddus, Malloreddus e dolci tradizionali di
Dolianova e della Sardegna, cura di Agenzia Laore che propone anche uno speciale questionario di
valutazione sulla pasta fresca.
Per chi non fosse riuscito sabato, anche nella giornata di domenica si terranno il laboratorio di
panificazione con cottura direttamente in piazza, grazie al forno a legna su ruote e alle sapienti
mani degli artisti artigiani della panificazione, il mercato degli hobbisti artigiani; la rievocazione
storica degli antichi mestieri e delle maestranze di Sardegna con la Proloco di Segariu; e
l’esposizione con costumi, oggetti e cibi del Medioevo a cura dell’associazione Memoriae Dolia
Episcopatum e la giostra di Duville per i più piccoli. Nella Sala Proiezioni della ludoteca verrà
trasmesso, ogni 50 minuti, “Fragheterra” “Profumo di Terra” di Franco Mascia con Katia
Corda e Carmelo Bacchetta.
E sempre a partire dalle 10, Ci saranno due esposizioni per gli amanti dei motori a quattro ruote:
l’esposizione statica de Il Circolo Sardo Automoto d’Epoca “S’Arrolu de sa Carrozza senz’e
Quaddusu”. Al festival dolianovese del folklore e della cultura si potranno ammirare romantiche
auto d’epoca esposte, grazie alla collaborazione tra il festival Dolia è e la concessionaria AF Motors,
a fianco a moderne auto elettriche innovative. Le Fiat 500 e 600 del tempo che fu a confronto con le
loro versioni green: 500e e 600e elettriche, sarà in mostra la sostenibilità. Ma ci sarà anche spazio
per gli amanti delle due ruote con un’ esposizione Statica a cura del Vespa Club Parteolla
Trexenta.
Alle 11 arriverà il momento delle degustazioni dei i prodotti delle aziende di Dolianova:
eccellenze locali e indimenticabili sapori della tradizione sarda con le Cantine di Dolianova,
Argiolas Formaggi, Olio di Uliba di Mariangela Perra e i Liquori di Myrsine Liquori. Anche
nella giornata di domenica sarà aperta Street Food con i Food Truck,
In un festival dedicato al folklore non potevano mancare le coreografie elaborate coi passi di danza
e i ritmi tipici del ballo sardo con il Gruppo Folk città di Dolianova. A seguire, alle 11.30 nel
giardino della biblioteca, si terrà un’affascinante dimostrazione di tiro con l’arco a cura
dell’associazione Castello Siviller Marchesato di Villasor e per i più coraggiosi, sarà possibile
cimentarsi e imparare l’antica arte del lancio.
Per calarci ancora di più nell’atmosfera delle feste natalizie, alle 11.30 si esibirà l’Associazione
Punto Musica di Dolianova con il Concerto Gospel e dopo, alle 12 un tuffo nel passato con la
rievocazione di danze antiche e sfilate in costume sempre curate dall’associazione Castello
Siviller Marchesato di Villasor.
Dalle 12.30 si entreà nel cuore degli appuntamenti folkloristici di questo importante evento
culturale: le maschere e i cori a tenore espressione antica e suggestiva della cultura isolana. Saranno
Sos Merdules Bezzos de Otzana tra le maschere più antiche della Sardegna, inconfondibili coi loro
campanacci, a dare vita per primi al magico spettacolo, ai quali seguirà alle 13 l’esibizione del coro
a Tenore S’affuente di Ottana. Una pausa per il pranzo in piazza. E dalle 14 le strade del centro
storico di Dolianova si riempiranno nuovamente delle armonie antiche con l’esibizione del coro
Murales di Orgosolo. Alle 15 si esibirà il coro Romanzesu di Bitti seguito alle 15.30 dal coro
Tenore e Cuncordu de Orosei. A chiudere un pomeriggio di fascino e tradizione saranno Sos
Corriolos di Neoneli, maschere particolari che con loro carico di ossa che corredano il costume
producono un suono oscuro a ogni passo
Ma non è ancora tempo di fermarsi: dalle 16.30 è previsto un altro momento di esperienze dei
cinque sensi con musica e degustazione di vini con l’esperta del gusto Cristina Mamusa al quale
seguirà il laboratorio esperienziale sulla preparazione del formaggio con “Casaro per un giorno”
con Argiolas Formaggi, per la partecipazione al quale è necessaria la prenotazione.
La serata di domenica prevede un utlimo appuntamento alle 17.30 con il Circolo Musicale
Parteollese e la partecipazione della scuola primaria di Dolianova con lo spettacolo Christmas
Medley, L’orchestra celeste: favola musicale per narratore, banda e coro di voci bianche, testi
teatrali e arrangiamenti per banda di Donald Furlano direttori Roberta Deiana e Matteo Martis.
In occasione del festival, il museo dell’olio “Sa mola de su notariu” sarà aperto ai visitatori che
potranno così scoprire le antiche tecniche e i macchinari utilizzati nella produzione del pregiato olio
dolianoves


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi