Lunedì 26 Febbraio, aggiornato alle 16:08

Sit-in di protesta di agricoltori e allevatori della Sardegna venerdi 15 Dicembre a Sassari

Sit-in di protesta di agricoltori e allevatori della Sardegna venerdi 15 Dicembre a Sassari

I ‘Associazione Agricola ” Centro Studi Agricoli”  Sardegna ,  comunica che il Giorno VENERDI 15 DICEMBRE  ALLE ORE 11 IN SASSARI VIALE ADUA 1, FRONTE SEDE AGENZIA REGIONALE PER LE EROGAZIONI IN AGRICOLTURA ,  ARGEA .  Ha organizzato una pubblica manifestazione sit-in di protesta di Agricoltori e Allevatori della Sardegna  per i ritardi nella erogazione degli aiuti i previsti dai fondi Europei sulla PAC e sul PSR/CSR. Alla manifestazione stanno dando l’adesione centinaia di agricoltori e allevatori, disperati per i ritardi nel ricevere gli aiuti previsti. La protesta serve anche per portare all’attenzione sia della politica, sia dell’opinione pubblica, le problematiche dell’agricoltura e dell’allevamento in Sardegna, un comparto che sta attraversando momenti di serie difficoltà, dai prodotti poco remunerati, alle avversità climatiche, alle epizoozie come la blu tongue e il conseguente blocco della movimentazione dei bovini e la moria degli ovini agli aiuti pubblici che non compensano i costi di produzione. Inoltre le regole imposte a tutti i livelli e la burocrazia stanno soffocando a morte l’intero comparto, dove oramai i giovani scappano dalle campagne verso altri settori e la Sardegna delle campagne e delle zone interne,  si svuota e lo spopolamento oramai è incontrollabile . Questo è un momento difficile per tutti ma per l’agricoltura e l’allevamento lo è in misura maggiore. Un comparto che produce cibo, sano e buono e che rappresenta la sentinella per la salvaguardia dell’ambiente e dell’habitat di cui tutti noi beneficiamo indistintamente.  Ecco che questa manifestazione vuole rappresentare un grido di dolore, portato all’attenzione del mondo politico, della burocrazia e dell’opinione pubblica che crede che questo sia un comparto felice, convinta che il prezzo del latte di pecora pagato a euro 1,80 al litro di media abbia risolto tutti i problemi.  NO NON E’ COSI

Abbiamo scelto di manifestare a Sassari e la via sede del più importante Ente Regionale che eroga gli aiuti Europei in Agricoltura ARGEA OP , non perché vogliamo incolpare o attaccare ARGEA stessa , ma perché vogliamo iniziare a decentrare le manifestazioni di protesta che non siano sempre Cagliari, Non useremo Bandiere o colori politici, non chiediamo adesioni a questa o quella associazione. A noi del CSA non importa dove l’agricoltore e l’allevatore liberamente aderisce, a noi interessa esclusivamente RISOLVERE I PROBLEMI e riportare il comparto agricolo Sardo all’importanza che riveste.  Non vogliamo attaccare questo o quello , Vogliamo far capire che non tutto è oro quello che pare luccicare in superficie, ma al contrario , il comparto rischia seriamente di collassare. Non vogliamo fare azioni di forza con nessuno, vogliamo liberamente e democraticamente manifestare all’interno delle Leggi e delle regole che esistono e delle autorizzazioni ricevute. Vogliamo:

1)     Che vengano pagati entro il 2023 gli aiuti sulle misure PAC e del PSR/CSR previste dalla PAC e dalla circolare  dispositiva AGEA COORDINAMENTO  che prevedeva il pagamento in anticipo entro il 30 Novembre 2023 e a oggi non pagate.

2)     Che venga fatta chiarezza per conoscere pubblicamente le cause che hanno provocato i ritardi e i mancati pagamenti delle misure CSR a Agricoltori e Allevatori.

3)     Che venga ridotta l’asfissiante burocrazia nella gestione delle domande di aiuti

4)     Che vengano emanati bandi più semplificati rispetto agli attuali.

5)     Che vengano azzerate tutte le pratiche arretrate in essere e presentate nel lontano 2016/2017, misure PSR 4.1 – 6.1 – Pacchetto Giovani ancora oggi risultanti in istruttoria e le domande sulle razze minacciate di abbandono.

6)     Che la politica regionale  riconosca la giusta importanza al comparto agricolo e dell’allevamento in Sardegna e non venga considerata marginale.

7)     Che vengano nominati definitivamente i direttori generali degli Enti Agricoli Regionali ( Argea- LAORE e AGRIS)

PER QUESTE MOTIVAZIONI IL CENTRO STUDI AGRICOLI HA ORGANIZZATO LA MANIFESTAZIONE PER VENERDÌ 15 DICEMBRE ALLE ORE 11 IN VIALE ADUA 1    CON LA PARTECIPAZIONE DI ALCUNE CENTINAIA DI AGRICOLTORI E ALLEVATORI, DOVE  SONO PREVISTI ALCUNI INTERVENTI DI ALLEVATORI E AGRICOLTORI E L’INTERVENTO DEL PRESIDENTE DEL CENTRO STUDI AGRICOLI TORE PIANA.

Tore Piana, Presidente   Centro Studi Agricoli Sardegna


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi