Giovedì 30 Maggio, aggiornato alle 21:57

Atti vandalici a Platmona ai danni della nuova pensilina Atp

Atti vandalici a Platmona ai danni della nuova pensilina Atp

Atti vandalici a Platmona ai danni della nuova pensilina Atp

Divelta da balordi la particolare struttura in vetro e metallo realizzata alla Rotonda di Platamona seguendo le indicazioni della Soprintendenza.

Sassari, 09 dicembre 2023

Nuovo raid vandalico ai danni delle pensiline di Atp. Questa volta a farne le spese la struttura in cristallo e metallo realizzata alla rotonda di Platamona: una pensilina speciale, creata seguendo i particolari dettami della Soprintendenza nel pieno  rispetto e tutela del paesaggio, il cui iter di approvazione e realizzazione dell’opera è stato lungo ma che finalmente aveva restituito decoro e bellezza al luogo.

L’azione di un gruppo di balordi, che nelle scorse ore ha divelto i cristalli della pensilina, fa piombare in uno stato di inevitabile degrado urbano  il sito.

Il vandalismo, l’incuria, il non rispetto del bene comune è ciò che fa più male alle casse aziendali perchè i denari che puntualmente vengono utilizzati per sistemare e rimediare all’azione di vandali e balordi riducono quelli che possono essere investiti per migliorare e innovare i servizi.

Una situazione davvero insostenibile e alla quale è la città tutta che deve opporsi. L’azienda sta facendo il possibile per portare decoro, servizi efficienti e all’avanguardia e rendere quindi l’esperienza di trasporto pubblico la migliore possibile. Ma i cittadini e le cittadine devono giocare il ruolo principale e opporsi, ribellarsi e denunciare gli incivili che distruggono anche un pezzo di quella che è la loro casa.

Paolo Depperu Presidente di ATP: “Diciamo basta all’inciviltà nella nostra città. Vorremmo lavorare esclusivamente per accrescere i servizi e non per rimediare al degrado intellettivo di alcuni. Danneggiare un bene comune significa non avere rispetto neppure di se stessi”.


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi