Domenica 3 Marzo, aggiornato alle 19:14

Anticipi Pac 2023, in Sardegna pagati in ritardo, nessun pagamento su domande Csr – il CSAg chiede con urgenza una commissione d’indagine

Anticipi Pac 2023, in Sardegna pagati in ritardo, nessun pagamento su domande Csr – il CSAg chiede con urgenza una commissione d’indagine

“PREMI PAC 2023 E CSR SARDEGNA PAGAMENTI IN RITARDO E INCOMPLETI – IL CENTRO STUDI AGRICOLI CHIEDE UNA COMMISSIONE D’INDAGINE URGENTE PER CAPIRE COSA STIA ACCADENDO IN SARDEGNA IN QUESTE ORE E SE VI SIANO RESPONSABILITA’. PIANA, QUI SI  RISCHIA IL COLLASSAMENTO DEL COMPARTO AGRICOLO SARDO. IL DIRETTIVO DEL CENTRO STUDI AGRICOLO RIUNITO OGGI D’URGENZA HA STABILITO DI ATTIVARE TUTTE LE AZIONI, SINDACALI, LEGALI E POLITICHE PER CAPIRE COSA STA ACCADENDO E RISOLVERE LE PROBLEMATICHE. TORE PIANA: VENGANO PAGATE TUTTE LE DOMANDE PAC E CSR COSI COME PREVISTO DALLA DISPOSIZIONE DI ARGEA COORDINAMENTO DEL 20.11.2023 N’ 69190. SITUAZIONE TESISSIMA FRA LE IMPRESE AGRICOLE SARDE

Il mese di Novembre doveva essere il mese positivo per gli agricoltori e allevatori della Sardegna, secondo quanto disposto dalla circolare AGEA Coordinamento n’ 69190 del 20.11.2023 il pagamento in anticipo dei premi PAC 2023 sarebbe dovuto avvenire tra il 16 Ottobre al 30 Novembre 2023, ad essere pagato è messo nero su bianco dalla suddetta circolare dispositiva di AGEA COORDINAMENTO che da disposizione a tutte le regioni e gli organismi pagatori di pagare il 68% del valore dei titoli posseduti dall’agricoltore, sino al 30% del valore degli eco schemi e l’85% delle domande sul PSR/CSR.  Ed su questo come Centro Studi Agricoli/AIC abbiamo spiegato nelle numerose riunioni che abbiamo svolto sul territorio. Ma cosi pare non sia, afferma Tore Piana Presidente del CSA, che stamattina ha riunito il direttivo composto dal Vice Presidente Agronomo Pietro Murgia ( Marrubiu) e Marco Atzeni agronomo di Sanluri. Durante la riunione svoltasi a tarda mattina, sono arrivate le prime conferme dei pagamenti con ritardi, rispetto a Ottobre e quanto promesso, Pagamenti ridotti e incompleti, mancano gli anticipi del 85% sulle domande PSR/CSR ( Benessere animale, Biologico, Indennità compensativa) e in alcuni casi anche sul valore dei titoli. Mancano gli importi previsti dagli Eco Schemi. Praticamente un disastro, continuano dal direttivo CSA, che dopo aver analizzato la gravissima situazione, pare che il pagamento rappresenti in alcuni casi meno del 70% degli importi attesi. Vogliamo ricordare che questi aiuti PAC rappresentano o meglio hanno rappresentato per agricoltori e allevatori un punto di riferimento certo, per il pagamento di concimi, mangimi, rate di mutui e per il sostegno della famiglia stessa. La situazione viene aggravata dal fatto che nessun Organismo titolare dei pagamenti ha dato pubbliche informazioni e la politica regionale appare completamente silente. Una situazione non più accettabile, che ha portato il direttivo del Centro studi Agricoli a decidere di attivare  tutte le azioni Sindacali, legali e politiche a favore dei propri associati e chiedere CHE SI DISPONGA URGENTEMENTE UNA COMMISSIONE D’INDAGINE PER  CAPIRE COSA STIA ACCADENDO IN SARDEGNA SUL  RITARDO DEL PAGAMENTO DEL PREMIO UNICO PAC E PSR/CSR e se vi siano responsabilità nella gestione delle pratiche e se corrisponda a verità che vi siano oltre 5000 domande 2023  ( corrispondenti ad altrettante aziende agricole) con anomalie che ne riducono o escludono i pagamenti stessi. Richiesta che verrà oggi stesso inoltrata al Presidente della Regione e all’assessore Regionale all’Agricoltura, continua Tore Piana. Siamo pienamente consapevoli che la situazione nelle imprese Sarde è oggi tesissima e a forte rischio di tenuta sociale e per questo come Centro Studi Agricoli , VOGLIAMO E PRETENDIAMO DI CONOSCERE LA VERITA’ E LE EVENTUALI RESPONSABILITA’  , conclude Tore Piana.

Il Direttivo del Centro Studi Agricoli Tore Piana  Presidente, Pietro Murgia Vice Presidente, Marco Atzeni  Direttivo


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi