Domenica 3 Marzo, aggiornato alle 19:14

LA MUSICA CHE GIRA IN TONDO” rassegna musicale dedicata alle famiglie zero-tre

  • In Eventi
  • 1 Dicembre 2023, 07:35
LA MUSICA CHE GIRA IN TONDO”  rassegna musicale dedicata alle famiglie zero-tre

“LA MUSICA CHE GIRA IN TONDO” rassegna musicale dedicata alle famiglie zero-tredomenica 3 dicembre 2023  Teatro Massimo di Cagliari (M3) con Stefania Secci Rosa e Fabrizio Lai“…non esiste la musica per bambini, esiste la musica”

Ultimo appuntamento ancora sold out per la quarta tappa conclusiva del viaggio La musica che gira in tondo, rassegna musicale nata dalla collaborazione tra l’associazione Contattosonoro e l’etichetta S’Ardmusic, dedicata ai piccoli che appartengono alla fascia 0-3 anni e alle loro famiglie. Domenica 3 dicembre, negli spazi della sala M3 del Teatro Massimo di Cagliari, ad attendere il giovanissimo pubblico sarà la voce di Stefania Secci Rosa accompagnata dalle note della chitarra di Fabrizio Lai in un viaggio fatto di sonorità sarde, brasiliane, capoverdiane e iberiche.

Una collaborazione che dura da ben dodici anni quella tra Secci Rosa e Lai, basata sullo studio e la scoperta della musica tradizionale di diversi paesi. Il background pop, rock e jazz ha permesso ai due artisti di esplorare e fondere diversi stili anche nelle composizioni originali. Nel disco di freschissima uscita dal titolo “Sola“, prodotto da S’Ardmusic e distribuito da Egea, Stefania Secci Rosa si avvale anche della collaborazione di musicisti portoghesi, con i quali dà vita a composizioni originali ispirate alle sonorità del Mediterraneo e della musica popolare portoghese.

Musica come esperienza di vita, dunque, percepita e fruita dal vivo, espressione di comunità e identità, proposta a un pubblico delicato e importante, capace di generare connessioni e originali restituzioni anche tra i piccolissimi che avranno la possibilità di ascoltare e interagire con gli artisti e i loro strumenti stando abbracciati ai loro genitori o a gattoni sul tappeto di gomma dell’ampia sala. “La musica che gira in tondo” è un appuntamento incluso nel progetto di Jazzin’ Family fortemente voluto dalla musicoterapeuta Francesca Romana Motzo e inserito nel disegno artistico di Jazz in Sardegna dedicato all’inizio della vita e alla primissima infanzia. La grande novità di questa edizione è stata l’inclusione dell’esperienza alle mamme in gravidanza: ad ogni appuntamento, oltre ai venti posti per i nuclei familiari 0-3, sono infatti riservati altri cinque posti per le mamme e/o coppie genitoriali in attesa. L’ascolto della musica in gravidanza è un’esperienza totalizzante che produce benessere, ancor più se avviene dal vivo.

 

 

Orario: dalle ore 11 alle 12 (accoglienza foyer ore 10.30)

 

Biglietti/Abbonamenti gravidanza necessario la prenotazione via mail: contattosonoro@gmail.com 

 

Prezzi: €20 singolo concerto per mamma/coppia genitoriale in attesa

Info:

https://www.jazzinsardegna.com/musica-che-gira-in-tondo/

https://teatromassimocagliari.it/biglietteria/

https://shop.sardiniaticket.com

 

LA SCHEDA

 

Stefania Secci Rosa: voce

Fabrizio Lai: chitarra

 

 

Stefania Secci

Laureata in Canto Jazz a Cagliari e in Composizione al Royal Birmingham Conservatoire in Inghilterra con un focus sulle influenze della musica ebraica nel tango argentino e sull’interazione di questi due generi con la musica contemporanea, Stefania Secci Rosa da anni collabora in veste di cantante e compositrice con autori e music supervisor di fama internazionale nel mondo del cinema: da Trevor Jones (autore  delle colonne sonore “L”ultimo dei Mohicani” e “Notting Hill”), a Neil Stemp (“Bohemian Rhapsody”, “Mary Poppins returns”), Andrew Dudman ( ingegnere del suono di “Star Wars”, “Il Signore degli anelli”, “La Sirenetta”), spaziando con la sua voce nei vari film e documentari tra canti in lingua cinese, koreana, giapponese e inglese. È specializzata in musica ebraica dell’est Europa (è stata anche ospite della cantante Noa durante il suo tour “Love Medicine” in Sardegna) e musica popolare portoghese. Il suo disco “Sola” nasce proprio in seguito alle sue collaborazioni musicali in Portogallo, dove ha ottenuto grandi riscontri registrando anche come ospite nel disco dedicato a Zeca Afonso (“Por terras do Zeca”) firmato da Davide Zaccaria, violoncellista al fianco di Dulxe Pontes.

 

 

Fabrizio Lai

Da sempre appassionato di musiche tradizionali da tutto il mondo, dedica i suoi studi alla world music, approfondendo la musica capoverdiana, la samba brasiliana, il fado portoghese, la musica mediorientale e nordafricana. Ha studiato chitarra jazz e percussioni arabe, suona in diversi progetti strumenti quali saz baglama turco, bouzouky greco, cavaquinho brasiliano, liuto arabo, percussioni arabe. In questa ultima stagione ha firmato diversi lavori, tra cui il disco “Inghirios” delle Balentes; “Kalaritana” di Alberto Sanna; “Raixè” di Matteo Leone con cui ha vinto l’ultimo Premio Parodi, “Radio Luxembourg” di Matteo Muntoni e “Sola” di Stefania Secci Rosa.


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi