Domenica 14 Aprile, aggiornato alle 22:59

Sassari- Critiche nel merito, ma da Sardegna al Centro 20venti solo insulti

Sassari- Critiche nel merito, ma da Sardegna al Centro 20venti solo insulti

Il nostro intervento di ieri era chiaramente rivolto ad avere risposte dall’amministrazione comunale su un tema di vitale importanza per la Città: lo sviluppo urbanistico. In particolare, dopo la bocciatura di merito da parte della Regione di due importanti iniziative dell’amministrazione sull’argomento. Ci aspettavamo risposte politiche circostanziate da chi ha la responsabilità di certe scelte, peccato la risposta, totalmente denigratoria e senza mai entrare nel merito delle critiche, sia degna della miglior “Corrida, dilettanti allo sbaraglio” di cui i sassaresi considerano il consigliere comunale e coordinatore cittadino di Sardegna al Centro 20Venti leader indiscusso. Era nostra intenzione, e proseguiremo in questo intento, aprire in consiglio comunale un confronto sul tema dell’urbanistica con i nostri due rappresentanti, Ginesu e Palopoli. In quella sede ci auguriamo trovi spazio un sereno dibattito nell’interesse della città.
Il Coordinatore cittadino di Sardegna 20Venti, partito non pervenuto nel 2019 alle elezioni comunali, oggi, dall’alto del suo piedistallo, ci ribadisce i “mirabolanti risultati” della Giunta Comunale dimenticandosi però le numerose debacle, alle quali si aggiunge quella sul cosiddetto “Canalone” del fosso della Noce.
Forza Italia a Sassari ha i numeri e le competenze per stare al centro dello spazio politico del centrodestra. E suo malgrado Luisi dimentica che in Forza Italia il suo attuale leader di “partito” ha mosso i primi passi e raccolto successi e clientele, per poi cambiare casacca a Sassari (da qui il nome del suo partito Cambiamo) e associarsi con i civici e i 5S, mentre in regione continua a stare con il cdx per interessi di bottega.
Forza Italia è più viva che mai, come testimoniano anche le recenti adesioni. Conta in consiglio comunale 2 consiglieri; fa politica a viso aperto e non con la maschera civica dietro la quale si cela solo il prolungamento di carriere politiche prosperate nei partiti che oggi dicono detestare. FI fa politica nell’interesse della città e non al servizio delle ambizioni di feudatari regionali che vedono nella nostra città solo una delle tante caselle dello scacchiere.
Quel che invece non esiste più è la coalizione con cui il sindaco si è presentato al voto, tanto che sono stati costretti ad arruolare addirittura i grillini.
Alla prossima tornata elettorale FI si presenterà come sempre con il proprio simbolo all’interno del cdx, vedremo se ci sarà ancora chi, come Sardegna al Centro 20venti e Luisi, utilizzeranno ancora la maschera del falso civismo per giustificare le loro acrobatiche alleanze”, chiudono i Consiglieri comunali di Sassari di Forza Italia Francesco Ginesu e Giuseppe Palopoli
e il Coordinamento cittadino di Sassari di Forza Italia,Vanni Azzena


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi