Domenica 23 Giugno, aggiornato alle 11:14

Domani concerto di classica per i più piccoli al Teatro Massimo di Cagliari

Domani concerto di classica per i più piccoli al Teatro Massimo di Cagliari

Seconda tappa del viaggio La musica che gira in tondo, rassegna musicale nata dalla collaborazione tra l’associazione Contattosonoro e l’etichetta S’Ardmusic, dedicata ai piccoli che appartengono alla fascia 0-3 anni e alle loro famiglie. Domenica 29 ottobre, ad animare la sala M3 del Teatro Massimo, saranno le note della musica classica con l’ensemble Reunis, un giovane gruppo di virtuosi specialisti in musica barocca. Per la prima volta, i piccoli accompagnati dai loro genitori potranno godere della musica e delle armonie del clavicembalo suonato dal pianista Walter Agus alla guida di un trio formato dai violinisti Pietro Ferra ed Alessia Casalino ed il violoncellista Vladimiro Atzeni, Maestro stabile nell’Orchestra del Teatro Lirico. L’Ensemble Réunis é un progetto musicale che nasce dal desiderio comune di riunire musicisti che hanno intrapreso percorsi di formazione differenti, sia in Italia che all’estero, e che ha permesso all’ensemble di esplorare vari approcci esecutivi, con particolare attenzione alla peculiarità stilistico-musicali differenti tra i vari compositori e periodi storici.
Un appuntamento incluso nel progetto di Jazzin’ Family fortemente voluto dalla musicoterapeuta Francesca Romana Motzo e inserito nel disegno artistico di Jazz in Sardegna dedicato all’inizio della vita e alla primissima infanzia. La grande novità di questa edizione è l’inclusione dell’esperienza alle mamme in gravidanza: ad ogni appuntamento, oltre ai venti posti per i nuclei familiari 0-3, verranno infatti riservati altri cinque posti per le mamme e/o coppie genitoriali in attesa.
Musica come esperienza di vita, dunque, percepita e fruita dal vivo, espressione di comunità e identità, proposta a un pubblico delicato e importante, capace di generare connessioni e originali restituizioni anche tra i piccolissimi. Anche per questa terza edizione autunnale, i musicisti protagonisti degli incontri hanno accolto l’invito a pensare la musica come strumento dinamico, relazionale, capace di comporre, scomporre e ricomporre forme esperienziali in grado di aderire profondamente alla natura umana.
A gattoni sul tappetino di gomma o abbracciati ai loro genitori, i piccoli avranno la possibilità di ascoltare e interagire con gli artisti e i loro strumenti. Il prossimo appuntamento, previsto per domenica 12 novembre, è dedicato alla musica contemporanea, con il duo di Tobiah ed Alessandro Cau che porterà nella sala M3 del Massimo una sperimentazione sulla canzone folk, grazie alla combinazione musicale di Alessandro Cau alla batteria preparata e alla voce, e a quella di Tobia Poltronieri alla chitarra ed elettronica. A concludere il ciclo degli incontri domenicali, la voce di Stefania Secci Rosa accompagnata dalla chitarra di Fabrizio Lai in un viaggio fatto di sonorità sarde, brasiliane, capoverdiane e iberiche.

 


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi