Martedì 23 Luglio, aggiornato alle 12:22

Christian Mulas : Da Novembre via all’abbattimento dei cinghiali sotto. I Cacciatori aderiranno a titolo gratuito

Christian Mulas : Da Novembre  via all’abbattimento dei cinghiali sotto. I Cacciatori aderiranno a titolo gratuito

Riparte dal mese di novembre 2023 l’attività di abbattimento dei cinghiali sotto il
coordinamento del Parco di Porto Conte.

Con una riunione operativa svoltasi a Casa Gioiosa, sotto il coordinamento del Parco di Porto
Conte e alla presenza del Corpo Forestale e dei rappresentanti delle associazioni dei coadiutori-
cacciatori, e del presidente della commissione consiliare Ambiente Christian Mulas, si è parlato del
contenimento dei cinghiali. Una riunione coordinata dal vice presidente del Parco Adriano Grossi
che ha evidenziato che il Parco darà il suo contributo e supporto per questa iniziativa. Diversi
ospiti erano presenti, la Commissaria della Forestale dott.essa Pierpaola Cottone comandante
della Forestale provinciale e l’ispettore superiore Giuseppe Meloni comandante di Alghero.
L’incontro molto propositivo ha visto convergere tutti nella direzione del contenimento dei
cinghiali,visto anche l’emergenza che oggi sta vivendo il territorio. Nella riunione si è deliberato
che da novembre a dicembre per il momento, tre volte al mese nei rispettivi mesi indicati,
ripartira’ l’attività di abbattimento dei cinghiali nel perimetro dell’area protetta regionale e della
sua zona contigua Nella riunione si è anche deliberato che verrà approntata l’attività sul campo
con abbattimenti da posta fissa che vedrà impegnati una cinquantina di coadiutori-cacciatori fino
al mese di gennaio per ora per poi continuare questa attività di abbattimento controllato fino al
mese di maggio sotto il cordinamento del Corpo Forestale e di Vigilanza Ambientale. Nel corso
della riunione il presidente della commissione consiliare Ambiente Mulas,ha evidenziato che
questo tipo di attività deve essere finanziata dall’Assessorato Ambiente regionale con un
contributo di almeno 50 mila euro annui per le spese di contenimento“visto il proliferarsi di questi
animali non possiamo rischiare di rimanere fermi senza intervenire con azioni concrete- ha
precisato il Mulas – troppi incidenti e danni hanno causato questi animali alle aziende
dell’agro.”Nel corso della riunione numerosi interventi si sono registrati da parte delle associazioni
cacciatori che hanno evidenziato la loro piena disponibilità per contribuire a titolo gratuito e
volontario queste azioni di contenimento. Anche da parte della Forestale c’è stata grande
disponibilità per favorire in maniera corretta e controllata l’attività dei coadiutori-cacciatori.
La riunione si è chiusa con la proposta del presidente Mulas di rivedersi in commissione consiliare
Ambiente con tutti, la Provincia l’Università, per definire le azioni che verranno prese sul
contenimento” chiude Il presidente della commissione consiliare Christian Mulas


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi