Giovedì 18 Luglio, aggiornato alle 22:11

Sardegna al Centro 20 venti – Costituito ufficialmente il Coordinamento provinciale della Gallura di Sardegna al Centro 20 venti

Sardegna al Centro 20 venti – Costituito ufficialmente il Coordinamento provinciale della Gallura di Sardegna al Centro 20 venti

È stato costituito in Gallura il Coordinamento provinciale di Sardegna al Centro 20 venti. Ne fanno parte i rappresentanti di tutti i territori della Provincia: Sindaci, amministratori locali rappresentanti del mondo del lavoro e della società civile. In questi mesi si sono svolte numerose e partecipate assemblee, che hanno consentito di strutturare il partito e di scegliere i delegati provinciali. A guidare il coordinamento è stato eletto il Sindaco di Calangianus Fabio Albieri.

“Sono entusiasta di far parte di un progetto politico che ha nella sovranità dei territori uno dei suoi tratti caratterizzanti – afferma il coordinatore Fabio Albieri.

“Insieme a tanti altri amministratori locali e semplici cittadini avevamo da tempo voglia di impegnarci in un progetto nuovo, tutto sardo, che non dovesse subire le scelte calate dall’alto ma che, al contrario, desse a ogni territorio la giusta autonomia. Giorno dopo giorno il numero delle persone che anche in Gallura si sono iscritte a Sardegna al Centro 20 venti è cresciuto e con loro anche il nostro entusiasmo. Oggi, insieme anche ai due fondatori Antonello Peru e Stefano Tunis, possiamo dire con soddisfazione che la nostra politica dell’ascolto, del confronto, della partecipazione e dell’inclusività è stata premiata.”

Insieme al Coordinamento provinciale stanno nascendo anche i coordinamenti cittadini nei diversi comuni della Provincia e nei prossimi giorni saranno anche definiti gli organismi dirigenti a Olbia, a Tempio e ad Arzachena. Così come avvenuto anche nelle altre province dell’isola i coordinamenti territoriali saranno sempre di più un punto di riferimento costante per i cittadini che avranno la possibilità di incidere direttamente sulla politica, portando il loro contributo di idee ma soprattutto la loro voglia di rendere migliore la nostra Regione.

 


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi