Venerdì 21 Giugno, aggiornato alle 16:44

VIDEO – “Aiutaci ad aiutare Alghero” i volontari della Protezione Civile sul molo Dogana pronti a sensibilizzare i cittadini

VIDEO – “Aiutaci ad aiutare Alghero” i volontari della Protezione Civile sul molo Dogana pronti a sensibilizzare i cittadini

“Aiutaci ad aiutare Alghero”. Questo il titolo della manifestazione promossa oggi al Porto di Alghero,  sulla banchina Dogana.
Dalle otto di oggi sabato fino alle ore 20:00, il mondo del volontariato e associati alla Protezione civile, è  impegnato in un’opera di sensibilizzazione e informazione, compresa la dimostrazione sull’attività di Protezione civile. Le associazioni non solo di Alghero ma anche limitrofe, sono impegnate nello spiegare in cosa consiste la loro attività. E’ un’opera di sensibilizzazione che serve per far aderire chi eventualmente ha voglia di collaborare con queste associazioni.
La manifestazione si inserisce all’interno della campagna di promozione io non rischio. Interessante fermarsi a parlare con queste persone che restituiscono un quadro di estrema competenza in una materia che nel giorno d’oggi assume importante considerazione all’interno della nostra vita quotidiana.
I grandi sconvolgimenti climatici, gli eventi meteo devastanti e repentini, incendi boschivi, tutto quello che riguarda la macchina del soccorso, compresa la prevenzione è spiegata con dovizia di particolari da coloro che, senza chiedere nulla in cambio, destinano il loro tempo libero, sottraendolo talvolta anche alla famiglia e all’attività ludica, per far qualcosa di estremamente importante per la collettività, verso chi ha bisogno di momenti del bisogno. Ed è interessante sentire le dichiarazioni di un esponente dell’ERA Di Alghero, Pierdavide Sechi, e della responsabile dell’AIB di Alghero Eliana Fonnesu.
L’evento come detto si inserisce nell’ambito della giornata nazionali per le buone pratiche di Protezione civile.  Sono migliaia i volontari di Protezione civile che incontrano in tutta Italia i propri concittadini per diffondere la conoscenza dei rischi naturali e i comportamenti da adottare per ridurne gli effetti.
Le iniziative promosse nell’ambito nazionale riguardano le Piazze italiane dove vengono allestiti punti informativi per scoprire i rischi che caratterizzano il proprio territorio, ripercorre la memoria storica delle emergenze passate e approfondire le buone pratiche di Protezione civile,  anche grazie ai materiali divulgativi distribuiti.

Ad Alghero si cerca l’interazione con i cittadini e sono proprio i volontari che a seconda del segmento di rischio che trattano hanno uno spazio dedicato alla campagna che viene arricchita con diversi allestimenti, totem, tende alluvionali,  la linea del tempo,  strumenti di lavoro dove persino i mezzi in dotazione dimostrano l’elevato grado di competenza che queste figure devono avere.
Ed è proprio su questo che si è soffermata l’attenzione da parte di chi spiegava nel merito l’evento. Chi diventa operatore volontario di Protezione civile deve giocoforza impegnarsi in corsi di formazione che sono gestiti da persone estremamente competenti nella materia.
Nel merito l’associazione di Protezione civile Abe di Alghero tratta il rischio alluvione e le buone pratiche da adottare in caso di emergenze meteo.

 

 

 

 


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi