Venerdì 21 Giugno, aggiornato alle 19:24

Il Gruppo Consiliare dell’Udc contro Sindaco Conoci e Assessora Vaccaro: “ad Alghero sbarca Olbia e la Gallura, umiliante”

Il Gruppo Consiliare dell’Udc contro Sindaco Conoci e Assessora Vaccaro: “ad Alghero sbarca Olbia e la Gallura, umiliante”

“Pensavamo di averle viste tutte in questa legislatura “claudicante a trazione senso unico”, ma che addirittura si arrivasse tramite una delibera della Giunta Comunale di Alghero ad apprendere di una decisione, ovviamente per niente condivisa, come tutto ciò che accade quotidianamente, che dimostra il coinvolgimento pressoché nullo della Giunta Conoci con una parte della Maggioranza, o almeno di quella che ne resta. Inizia così una nota del Gruppo consiliare dell’Udc a firma di Christian Mulas e Nina Ansini che prosegue:

“Zero concertazione, niente condivisione : la strada è sempre la stessa. Eppure si tratta di temi che dovrebbero essere condivisi. Come quello della delibera di Giunta n 278 del 4 settembre 2023
“Patrocinio manifestazione culturale gastronomica “Insula sardinia quality world”, a cura del consorzio industriale provinciale nord est sardegna – gallura”.

Ma non è solo questo, e oltre al patrocinio, leggiamo perfino questo passaggio, alla faccia degli algheresi: “dare atto che la riduzione del canone unico patrimoniale, quantificata in € 9.486,40, costituisce per il Comune di Alghero un contributo in favore della manifestazione che non si traduce in un esborso monetario stante il fatto che a fronte di detta uscita si realizza una simultanea ed equivalente entrata nel bilancio comunale sotto forma, appunto, “di tributo comunale”.

Una cosa del genere non si è mai vista, siamo veramente all’assurdo e chi ha preso questa decisione e l’ha avvalorata, coi propri partiti della “maggioranza della maggioranza”, assessori e consiglieri comunali, dovrebbe spiegare agli algheresi per qualche ragione il Comune di Alghero, per decisione della Giunta Conoci e dei suoi sei assessori, decide di patrocinare e sostenere, nel nostro territorio, un evento organizzato a cura del CIPNES che è consorzio di una delle zone più ricche della Sardengna e Sud Italia col supporto della Regione. Peraltro regalandogli una piazza importante e centrale
senza chiedergli nessun contributo.

Perchè?”Si chiede il capogruppo dello scudo crociato Christian Mulas. Che rincara la dose, domandandosi “se qui non siamo in grado di organizzare una vetrina di prodotti, ovviamente locali e non di altri posti? Forse si è vista la totale assenza dell’Assessora competente che è sempre più assente e inesistente quando invece dovrebbe guidare settori importantissimi come commercio, attività produttive, pesca e agricoltura.

Non bastasse la distanza che Olbia ha messo tra il proprio territorio e Alghero in termini di turismo, servizi, prodotto interno lordo. C’era proprio bisogno di dargli questo ulteriore aiutino? Avevamo già visto che, anche da dichiarazioni evidenti sui social, alcuni fanno sempre più il tifo per Olbia, ma non avremmo mai creduto e mai pensato che la Giunta e il Sindaco Conoci arrivassero fino a questo punto”. “E poi – chiede ancora Mulas – che fine ha fatto il nostro Assessorato allo Sviluppo Economico? E’ possibile che dobbiamo assumere una posizione così umiliante nei confronti di chi ci sta infliggendo sonore batoste sui temi della programmazione? Noi come gruppo consiliare Udc, ci dissociamo e contestiamo totalmente questa scelta e chiediamo che invece vengano destinati gli spazi, denari e servizi per promuovere ogni settimana, tramite l’organizzazione di Enti o privati locali, le produzione agroalimentari, della pesca, artigianali, commercio e tutto il resto. Ma di Alghero, non di Olbia o di altre cittadine e territori concorrenziali” conclude la nota a firma di Christian Mulas e Nina Ansini  del Gruppo Consiliare dell’Udc


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi