Domenica 14 Luglio, aggiornato alle 20:57

Florinas in Giallo: c’è lo scrittore bestseller Alan Parks col detective McCoy

Florinas in Giallo: c’è lo scrittore bestseller Alan Parks col detective McCoy
Sabato anche il fumettista Paolo Bacilieri e il giallista Valerio Varesi, Pietro Orlandi e Raffaele Sari raccontano il “caso Emanuela Orlandi”, si prosegue con le pillole cinematografiche di Emiliano Di Nolfo e si chiude con I Racconti del cimitero affidati alla compagnia Bobòscianèl e allo spettacolo giallo comico “Il giorno più bello”
 FLORINAS  Cinico, alcolizzato, dipendente dalle sostanze, amico di un boss, e proprio per questo irresistibile per i lettori di noir a tinte forte percorsi da una sottile vena ironica. È il detective Harry McCoy, creatura letteraria dello scrittore scozzese Alan Parks, l’ospite internazionale della XIV edizione di Florinas in Giallo. Parks, considerato dalla critica uno degli autori più interessanti del “tartan noir” – un particolare tipo di noir nato in Scozia e caratterizzato da uno spiccato humor nero – arriva in piazza del Popolo sabato 2 settembre (alle 21) per dialogare con lo scrittore ed esperto di noir Luca Crovi del suo nuovo romanzo “Crepare di maggio” (Bompiani), quinto capitolo della saga di McCoy iniziata nel 2017, ambientata nella Glasgow degli anni Settanta e ispirata a delitti realmente accaduti in diversi quartieri della città.
Alan Parks, classe 1963, vive a Glasgow, ha lavorato per oltre vent’anni nel mondo della musica. “Gennaio di sangue”, romanzo d’esordio pubblicato da Bompiani, ha ottenuto un enorme successo di critica. Sempre Bompiani ha pubblicato gli altri tre romanzi con protagonista l’ispettore Harry McCoy, “Il figlio di febbraio”, “L’ultima canzone di Bobby March” e “I morti di aprile”, e adesso “Crepare di maggio”.
Il sabato di Florinas in giallo inizia già di pomeriggio (dalle 16) nel Parco comunale con i laboratori per bambini a cura della Comes, e con il reading pensato per i piccoli ma aperto anche ai grandi “Perfide” di Roberta Balestrucci tratto dal suo libro omonimo, una gallerie di ritratti di “cattive” illustri di tutte le epoche, da Lucrezia Borgia a Mamma Ebe, passando per la Monaca di Monza.
Dalle 18.30 ci si sposta in piazza del Popolo, dove Paolo Bacilieri, uno dei più importanti fumettisti italiani, autore di numerose graphic novel per Coconino press, Rizzoli, Casterman, tra i disegnatori preferiti della Sergio Bonelli Editore. Insieme a Luca Crovi, presenterà il suo libro “Venere privata” (Oblomov), adattamento a fumetti dell’omonimo poliziesco di Giorgio Scerbanenco pubblicato nel 1966, in cui fa la sua comparsa l’investigatore Duca Lamberti, ex medico radiato dall’Ordine per avere praticato un’eutanasia, protagonista di altri tre romanzi di Scerbanenco.
Valerio Varesi, scrittore e giornalista di Repubblica, parlerà con la scrittrice di Iglesias Eleonora Carta delle indagini del commissario Soneri, protagonista di una serie gialla iniziata nel 1998 con “Ultime notizie di una fuga”, composta da più di venti libri e da cui è stata tratta serie televisiva “Nebbie e delitticon Luca Barbareschi, Natasha Stefanenko e Anna Valle.
Pietro Orlandi e Raffaele Sari continuano il loro storytelling “Dentro un abbraccio”, iniziato venerdì (si concluderà domenica) per raccontare il “caso Emanuela Orlandi” non dal punto di vista della riapertura delle indagini, ma del dolore privato di una famiglia ancora in attesa di risposte.
Dopo l’incontro con Alan Parks e le pillole cinematografiche di Emiliano Di Nolfo (Società Umanitaria Alghero), mini lezioni di cinema illustrate da spezzoni di film e dedicate quest’anno al rapporto tra cinema e giornalismo, il festival si trasferisce nel piazzale della Chiesa di San Francesco per I racconti del cimitero, uno degli eventi più attesi in tutte le edizioni di Florinas a Giallo. Questa volta il compito di spaventare (tra le risate) gli spettatori è affidato alla compagnia sassarese Bobòscianel con lo spettacolo giallo comicoIl giorno più bello”.

Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi