Domenica 26 Maggio, aggiornato alle 10:25

L’Alghero Marathon si sdoppia Corre a Uri e nel Limbara, brillano Daniela Perinu, Daniela Zedda, Andrea Marras, Luigi Ruiu e Palmiro Concas

L’Alghero Marathon si sdoppia Corre a  Uri e nel Limbara, brillano Daniela Perinu, Daniela Zedda, Andrea Marras, Luigi Ruiu e Palmiro Concas

Prima della consueta pausa di Ferragosto, con l’attività su pista ferma, il calendario Fidal regionale ha proposto nell’ultimo fine settimana un trittico per l’atletica leggera sarda impegnata in prove di corsa ad Uri, la corrida di San Sisinnio a Villacidro e Tempio sul Monte Limbara. Sono state le ultime gare su strada prima dell’appuntamento con Dal mare alla Montagna di sabato 19 agosto. L’Alghero Marathon ha partecipato alle gare di Uri e Tempio. Sabato 5, organizzata dalla Podistica Sassari in collaborazione con la Pro Loco e la Fidal Sassari, si è disputata la Corri Uri – 8° Memorial Livia in concomitanza con la quinta sagra del carciofo estivo. Percorso cittadino di 4500 metri (5 giri da 900 metri) per le donne e 6300 per gli uomini (7 giri) con partenza e arrivo da piazza Alisa proseguendo su largo Vittorio Veneto attraverso via Roma, via Vittorio Emanuele e giro di boa in via 4 Novembre per fare ritorno su piazza Alisa tra asfalto, lastricato e salita. Davide Raciti (Guerrieri del Pavone) si è aggiudicato il successo davanti ad Angelo Canu (Podistica Sassari) e Kaoussou Dijtte (Runfast Sassari). Vittoria quasi in solitaria di Melania Cuguttu (Podistica Sassari) che ha preceduto l’algherese Daniela Perinu, seconda. Il podio è completato da Annalisa Gaspa. Sesta assoluta l’altra rappresentante dell’Alghero Marathon Daniela Zedda. Nelle gare giovanile che hanno preceduto le prove dei master, la categoria ragazzi è stata vinta da un altro portacolori algherese Andrea Marras. Ad Uri, in via oltre cento iscritti, erano presenti per l’Alghero Marathon Fabio Putzu, Luigi Ruiu, Lorenzo Caria, Raffaele Piras, Sara Delrio, Gianfranco Nuvoli, Luca Taras e Giulio Sanna.

Alla sera Corri Uri, la mattina successiva Corri Limbara. Domenica mattina sul massiccio granitico che domina il territorio di Tempio e dell’intera Gallura si è disputata la sedicesima Corri Limbara organizzata dall’Atletica Tempio in un percorso sterrato di 6200 metri tra imponenti sequoie, lecci e pini del pianoro di Vallicciola a circa mille metri di altitudine e quasi alla sommità del monte Limbara. L’altitudine sommata all’abbassamento delle temperature ha agevolato gli iscritti che alla partenza hanno trovato 15 gradi. Ottime notizie anche dalla Gallura per i colori dell’Alghero Marathon: Giuseppe Corda terzo assoluto alle spalle del vincitore Simone Pulina (Ichnos Sassari) e Simone Doneddu (Atl. San Teodoro). Tra le donne ha vinto Leonarda Cantara (Monte Acuto Marathon) che ha preceduto le atlete impegnate la sera prima ad Uri ossia Annalisa Gaspa seconda e l’algherese Daniela Zedda terza assoluta. Sempre tra le donne Giovanna Panai è settima della classifica femminile. Podi di categoria per Luigi Ruiu (terzo SM55) e Palmiro Concas secondo come nel 2022 stavolta gli SM75.

Prossimo appuntamento di spicco nel calendario regionale Fidal sarà il 19 agosto con la celebre Dal mare alla Montagna lungo i tornanti che conducono, dopo 18km, da Poglina a Villanova Monteleone.

 

Marcello Moccia per Alghero Marathon


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi