Martedì 16 Luglio, aggiornato alle 22:16

Antonio Farris, Sardegna Ambiente: “il sistema dunale di Maria Pia necessita di attenzione e interventi improcrastinabili

Antonio Farris, Sardegna Ambiente: “il sistema dunale di Maria Pia necessita di attenzione  e interventi improcrastinabili
“Nonostante la presenza di numerosi cartelli dislocati lungo la spiaggia di Maria Pia a ridosso delle dune che invitano le persone a non sostare e calpestare le dune stesse, numerose persone continuano a sostare con sdraio, asciugamani e ombrelloni al di là dei cartelli”, inizia così una nota di Antonio Farris di SardegnaAmbiente – Alghero, che prosegue:
Non solo, così come dimostra una foto, molti bagnanti, ignorando completamente gli appositi incamminamenti che dalla strada principale conducono alla spiaggia,  continuano ad attraversare le dune su degli improvvisati sentieri, creando così tutta una serie di problemi che vanno dall’erosione delle dune fino al calpestio di molte specie vegetali, diverse delle quali rare ed endemiche.
A questo punto, constatato il totale disinteresse di molte persone, sarebbe utile e necessario intensificare la vigilanza e applicare le sanzioni evidenziate, tra l’altro, sui cartelli.
Un altro accorgimento che si potrebbe dimostrare utile sarebbe quello di delimitare, sul versante mare, l’area dunale con delle corde ancorate ai pani dei cartelli.
Altro accorgimento importante per evitare l’attraversamento indiscriminato delle dune sarebbe quelle del rifacimento di gran parte della staccionata presente fronte strada; questo, oltre a rappresentare una chiara delimitazione fisica dell’area dunale, rappresenterebbe anche una soluzione di decoro per un’area di grande valore paesaggistico e ambientale.
Un aspetto di sicurezza riguarda, invece, le passerelle in legno che dalla pineta conducono alla spiaggia. Molte traversine sono ormai logore, rotte e, in alcuni casi, inesistenti. Se qualcuna/o, specialmente disabile, dovesse avere dei danni fisici in seguito ad una eventuale caduta, chi dovrebbe pagare i danni? Ormai le passerelle hanno fatto il loro tempo! Sarebbe ora di sostituirle o almeno, per questa seconda parte della stagione estiva, riparare le parti più sconnesse”
Antonio Farris
SardegnaAmbiente – Alghero

Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi