Sabato 20 Luglio, aggiornato alle 14:45

Festa di San Sisinnio a Villacidro con Elettra Lamborghini, Pino & gli Anticorpi, Enzo Favata & i tenores di Bitti, Claudia Aru.

Festa di San Sisinnio a Villacidro con Elettra Lamborghini, Pino & gli Anticorpi, Enzo Favata & i tenores di Bitti, Claudia Aru.

Annoverata dal 2022 tra i principali eventi identitari della Sardegna, la Festa di San Sisinnio è celebrata dalla comunità villacidrese con un rito che da oltre quattro secoli mantiene intatti i suoi tratti distintivi. Accanto alle celebrazioni religiose, con la processione accompagnata dalla cavalleria e dai gruppi folcloristici, e la messa solenne nella chiesa della località campestre di San Sisinnio, a Villacidro saranno in programma intrattenimenti ludici, culturali e di spettacolo.

 

Si terranno nel fine settimana le festività dedicate a San Sisinnio, che coinvolgeranno la comunità villacidrese da venerdì 4 a lunedì 7 agosto.

Annoverata dal 2022 tra i principali eventi identitari della Sardegna, da oltre quattro secoli, la Festa di San Sisinnio è celebrata dalla comunità villacidrese con un rito che mantiene intatti i suoi tratti distintivi.

«La Festa di San Sisinnio oltre a rappresentare la nostra identità e le nostre tradizioni, costituisce un momento di grande coesione nella nostra comunità» afferma il sindaco di Villacidro, Federico Sollai, la cui amministrazione ha ottenuto il riconoscimento della festa tra gli Eventi identitari della Sardegna da parte dell’assessorato regionale del Turismo, Artigianato e Commercio.

«La Festa di San Sisinnio – aggiunge il sindaco di Villacidro – può diventare uno dei volani di sviluppo turistico ed economico della nostra comunità, prestando sempre particolare attenzione a preservare ed esaltare i caratteri religiosi e di devozione verso il Santo martire, vero fulcro di tutte le iniziative organizzate durante l’anno».

La nuova veste organizzativa della Festa di San Sisinnio non si esaurisce con gli appuntamenti delle tradizionali giornate agostane e si snoderà per tutto il corso dell’anno. «L‘impegno dell’amministrazione – conclude Sollai – continuerà fino a dicembre, con una serie di iniziative culturali, religiose e di spettacolo, che contribuiranno a rafforzare la centralità della figura di San Sisinnio nelle tradizioni religiose e identitarie della Sardegna».

Le celebrazioni religiose

Le celebrazioni religiose prenderanno avvio con la tradizionale processione con la reliquia del Santo verso la chiesa campestre di S. Sisinnio, che partirà venerdì 4 agosto alle 18,30 dalla chiesa di S.Barbara.

Sabato 5 agosto è prevista una messa una processione locale a San Sisinnio.

Domenica 6 agosto sul sagrato della chiesa di San Sisinnio, alle 7,30 si terrà la messa solenne, accompagnata dal coro “Donne in musica”. Alle 18 prenderà avvio dalla chiesa campestre la processione di rientro con la reliquia del Santo.

Lunedì 7 agosto, alle 18, la tradizionale processione “S’Inserru”, tra le vie del centro storico, chiuderà i festeggiamenti religiosi.

Entrambi i percorsi, di andata a San Sisinnio e di ritorno al centro abitato, saranno accompagnati dalla cavalleria e da una rappresentanza di gruppi folcloristici e musicali provenienti da tutta l’Isola.

Cultura, spettacolo, intrattenimento

Ricco il calendario degli intrattenimenti cosiddetti civili, che da sempre fanno da cornice alla festa, con spettacoli e appuntamenti culturali, ispirati alla tradizione e alla socialità.

Un’anteprima si terrà mercoledì 2 agosto alle 21,30 a San Sisinnio con “Eva e Petra”, monologo teatrale sull’eccidio di Buggerru e lo sciopero generale, a cura di I Girasogni, con Fabrizio Passerotti per la regia di Giulia D’Agostini.

Venerdì 4 agosto alle 21,30, sempre a San Sisinnio ci sarà il concerto della cantautrice Claudia Aru che torna a esibirsi nel paese che le ha dato i natali e l’ha vista crescere. Alle 22,30 seguirà un Dj Set con Luca T..

Sabato 5 agosto si aprirà con la suggestiva proposta di un concerto all’alba, con inizio alle 7 del mattino, sempre in località San Sisinnio: il sassofonista Enzo Favata con i Tenores di Bitti “Mialinu Pira”, proporranno “Polyphony of Stones“: una fusione tra le sonorità jazz e quelle del canto a Tenore. Alle 18, in via Nazionale, nel centro abitato, un appuntamento sportivo con la “Manifestazione Podistica all’ultimo respiro” a cura dell’Asd Olympia Villacidro. Alle 19, in località San Sisinnio, il grande gioco “I custodi della grande Reliquia” a cura del Comitato San Sisinnio; Il “Battesimo della Sella” a cura del circolo ippico Dhionisia; e il “Truccabimbi” a cura di Fru Fru. Seguirà, alle 20,30, il primo torneo di murra “Sa murra de Santu Sisinni” a cura del Comitato San Sisinnio.
Chiuderanno la giornata, sempre a S. Sisinnio, lo spettacolo musicale con il gruppo etno-folk
Sonadas alle 21,30 e il Dj Set con Luca T. alle 23,30.

Domenica 6 agosto, intrattenimento nel centro abitato, in piazza XX settembre, con Pino & gli Anticorpi, alle 22 e con il Dj set di Sandro Azzena, alle 23,30.

Lunedì 7 agosto è previsto il tour guidato “Sulle tracce di San Sisinnio: tra storia e leggende“, a cura di Roberta Caboni, alle 18,45 (informazioni e prenotazioni al n. 348 5223897).
Serata finale di chiusura al parco Brigata Sassari, lungo la via Farina, con
Dj Comollo di Radio 105 e con Elettra Lamborghini, con il suo Elettraton Tour.

Hanno collaborato all’organizzazione della Festa di San Sisinnio: Comune di Villacidro, Parrocchia di Santa Barbara, Comitato Parrocchiale San Sisinnio Martire, Regione Autonoma della Sardegna – Assessorato al Turismo Artigianato e Commercio, Fondazione Cammino Minerario di Santa Barbara, Pro Loco Villacidro.


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi