Venerdì 21 Giugno, aggiornato alle 14:15

Anziani nel Cra ex Green Hotel, opposizione all’attacco per una situazione insostenibile: interrogazione in arrivo e una Commissione. Troppi disagi

Anziani nel Cra ex Green Hotel, opposizione all’attacco per una situazione insostenibile: interrogazione in arrivo e una Commissione. Troppi disagi

“Passano gli anni ma i tormenti degli ospiti di “Casa serena” trasferiti di imperio da Fertilia, all’ex struttura alberghiera, vicino al dismesso centro anziani di Calabona, non trovano pace. Questo  nonostante le mirabolanti promesse dell’amministrazione Conoci che aveva garantito una sistemazione più idonea ai nostri anziani”, è l’inizio di una nota stampa dei gruppi consiliari di opposizione Per Alghero, Futuro Comune, Sinistra in comune ,  PD e M5S, e prosegue:

Il risultato è che a quasi due anni dal trasferimento poco o nulla è stato fatto. Spazi comuni quasi assenti, zone chiuse per inagibilità, aria condizionata a corrente alternata, nessun punto idoneo per attività e personale in forte disagio per le condizioni lavorative attuali.

Con un investimento notevolmente  inferiore, si sarebbe potuta momentaneamente adeguare la struttura di Fertilia e nel frattempo costruire un nuovo CRA moderno e funzionale, per il quale l’Amministrazione Bruno aveva già reperito le risorse. L’Amministrazione Conoci però ha preferito investire soldi pubblici per acquistare una struttura privata.
Oggi apprendiamo dagli organi di stampa il disagio e la situazione non più sostenibile di chi dovrebbe avere tranquillità e serenità, almeno nell’ultima parte della propria esistenza.

Crediamo sia importante a questo punto conoscere nei minimi dettagli la situazione del nostro Centro Anziani, il perchè di tale disagio e quando a questo punto verranno risolti definitivamente problemi della struttura.  Interrogheremo il Sindaco e l’Assessore competente ai servizi sociali, e chiederemo una commissione sanità e servizi sociali con la partecipazione di tutte le parti in causa, ovvero Comune , Dirigenti, Cooperativa e Proprietà provvisoria dello stabile, per un confronto tra le parti in causa, affinché i disagi patiti dagli anziani in questi ultimi anni non si ripetano”, conclude la nota a firma di

Mimmo pirisi/Pietro sartore / Mario Bruno/Gabriella esposito Raimondo cacciotto/Ornella Piras/Valdo Dinolfo/Alivesi Maria Antonietta/ Di Maio Giuseppina.


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi