Domenica 26 Maggio, aggiornato alle 15:17

“Pula Buskers Festival”, la manifestazione internazionale dedicata agli Artisti di Strada e Circo contemporaneo

“Pula Buskers Festival”, la manifestazione internazionale dedicata agli Artisti di Strada e Circo contemporaneo

Ritorna a Pula uno degli appuntamenti estivi più attesi, il “Pula Buskers Festival”, la manifestazione internazionale dedicata agli Artisti di Strada e Circo contemporaneo. Dal 20 al 22 luglio un lungo weekend all’insegna dell’allegria con oltre 25 artisti unici da tutto il mondo che danno vita a spettacoli straordinari e numeri esilaranti e impossibili, nella splendida perla turistica del Sud-Ovest della Sardegna

 

Circo, teatro di strada, comicità, magia, acrobatica, irresistibili clownerie, giocoleria, e meravigliose performance, risate e tanta poesia. Per tre giorni a Pula, il 20, 21 e 22 luglio, Piazza del Popolo e Piazza della Chiesa Giovanni Battista e il centro storico vedranno l’invasione dagli artisti di strada del “Pula Buskers Festival” organizzato dall’associazione Presence e diretto da Alberto Pisu, in collaborazione con il Comune di Pula e la Fondazione di Sardegna, per emozionare grandi e piccoli. Molto più di un festival, un viaggio tra l’arte circense, musica e culture diverse da tutto il mondo, e soprattutto tanta allegria, spensieratezza e divertimento assicurati.

Il Comune di Pula, perla turistica dal patrimonio storico inestimabile, la natura incontaminata e il suo mare cristallino, si trasformerà nel lungo weekend, a partire dalle 21.00 fino alle 24.00, nel villaggio a colori dei buskers tra i più richiesti nei festival internazionali, in arrivo dall’Italia, Brasile, Argentina, UK e Cile.

Un circo-teatro a cielo aperto tra sketch esilaranti, acrobazie, equilibrismi, giocoleria, giochi di prestigio, adorabili clownerie, abilità circensi, mille colori, tanti spettacoli e numeri itineranti, tutti gratuiti, tra lo stupore e l’incredulità del pubblico di piccoli e adulti. Gran finale esplosivo e caleidoscopico con la Mabò Band, brass band italiana tra le più conosciute, insieme ai protagonisti dell’ente Clown & Clown, e tante sorprese a colori. Presenta la serata finale il comico Nicola Virdis.

 

Dal Messico il ritorno di Abraham Arzate con il suo stile umoristico unico, accattivante e inconfondibile, con i suoi spettacoli nonsense “Auch!!!” e “El rompe recordos”; il duo/coppia Carpa Diem (Italia) e il loro straordinario circo-teatro dolce e salato: tra palo cinese, prese mano a mano, monociclo, morbide e incredibili acrobazie, equilibrismi impossibili, tanto amore e humour, il pane appena sfornato è servito; il rocambolesco ensemble di musicisti BandaStorta con i loro due spettacoli itineranti: Marching, un concerto dinamico tra swing, dixieland, balkan music, klezmer, e Circus, uno show esilarante pieno di sorprese con sei musicisti rimasti accidentalmente chiusi dentro il “tendone” vuoto del circo; Martina Soragna (Italia), una bebè-marionetta un po’ cresciuta va in giro per le città a bordo del suo passeggino portando il pubblico a giocare con leggerezza e spontaneità; dal Brasile Livia Mattos, vestita con un tendone da circo racconta il suo universo poetico e fantastico, e  insieme a Tomàs Geyser nel concerto inedito per fisarmonica e “piano bowl” di bicchieri di vetro “A sànfonastica mulher-lona”. Gentile ed elegante ma con i capelli ricci fuori controllo arriva invece dall’Argentina una speciale clown, Muruya tra abilità circensi, la verticale, le clownerie e l’hula hoop. Pequeño Payaso, anche lui argentino, pazzo eccentrico innamorato dello squilibrio porta “Manic Freak” che combina giocoleria, acrobazie ed equilibrio, tra tenerezza e nonsense. Ancora acrobazie e adorabili clownerie con il simpaticissimo duo inglese Strange Comedy composto da Shelly Mia Kastner e Jason McPherson; la parodia della magia con l’esilarante L’Abile Teatro e la storia di un improbabile “grande mago” e del suo spettacolo; numeri di equilibrismo con il fuoco sul moniciclo, giocoleria e tante risate con l’artista di circo cileno Mr. Mostacho

 

Pula Buskers Festival è organizzato dall’associazione culturale “Presence” con la direzione artistica e organizzativa a cura di Alberto Pisu, in collaborazione con il Comune di Pula e con il contributo della Fondazione di Sardegna.

 


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi