Domenica 14 Luglio, aggiornato alle 20:57

Aerei, Palenzona e Langiu (Fit Cisl): la fermezza dell’Assessore ai Trasporti sia con tutti i vettori

Aerei, Palenzona e  Langiu (Fit Cisl): la fermezza dell’Assessore ai Trasporti sia con tutti i vettori
“Il richiamo dell’assessore regionali dei Trasporti a Ita, in seguito alle tante lamentele per voli cancellati e collegamenti ridotti con la Penisola, è un segnale importante, che accoglie le nostre richieste di maggior fermezza con i vettori che operano in regime di continuità territoriale”. È il primo commento di Michele Palenzona e Gianluca Langiu della Fit Cisl Sardegna. “La stessa fermezza – aggiungono i due segretari -, però, deve esserci anche rispetto alle altre compagnie sugli altri scali sardi. Non si può chiedere solo a ITA di inserire voli aggiuntivi su Cagliari e non estendere l’invito a chi vola su Alghero e Olbia, soprattutto alla luce dei dati recenti di Assoaeroporti: in particolare sul Costa Smeralda – sottolineano Palenzona e Langiu -, si evidenzia un trend negativo proprio sui voli in continuità territoriale. E questo non perché ci sia una mancanza di domanda, ma semplicemente perché l’aerolinea non è nelle condizioni di fornire un servizio adeguato, a partire dal numero di mezzi non all’altezza dell’impegno assunto per garantire la continuità territoriale. Ben venga – concludono i sindacalisti Fit – il richiamo al rispetto delle regole e al rischio di penalità, ma se indice di un deciso cambio di rotta nei confronti di tutte le compagnie. Se dovesse fermarsi solo a Ita, avrebbe il sapore della mera propaganda”.

Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi