Domenica 14 Aprile, aggiornato alle 22:59

Mediterranea. Culture. Scambi. Passaggi. Il festival letterario al via domani dalle 19 all’ex Mercato di Alghero, c’è Carlo Vecce

Mediterranea. Culture. Scambi. Passaggi. Il festival letterario al via domani dalle 19 all’ex Mercato di Alghero, c’è Carlo Vecce

Mediterranea. Culture. Scambi. Passaggi. Il festival letterario al via domani dalle 19 all’ex Mercato di Alghero. Carlo Vecce, autore di “Il sorriso di Caterina” nella sua unica tappa sarda . In programma anche l’incontro con Egidio Ivetic e il suo “Grande racconto”

 Carlo Vecce ha scelto il festival Mediterranea. Culture. Scambi. Passaggi per l’unica presentazione sarda del suo best seller Il sorriso di Caterina (Giunti) e sarà ospite dell’Associazione Editori Sardi domani, 13 luglio, all’ex Mercato civico di Alghero. Vecce, storico e docente di Letteratura italiana all’Università di Napoli “L’Orientale”, si è dedicato alla ricerca sulla figura di Leonardo da Vinci, tanto da indagare a fondo sulla madre, una principessa dei Circassi divenuta schiava, trascinata attraverso il Mediterraneo in Italia e qui resa libera dal futuro padre di Leonardo: una storia affascinante che l’autore ripercorrerà dalle 20 con il critico Alessandro Marongiu. La serata sarà aperta alle 19 da Egidio Ivetic, autore di Il grande racconto del Mediterraneo (Il Mulino) ritratto in movimento di una civiltà e del suo mare, una “pianura fluida”, antichissimo crocevia e cuore incandescente del continente afro-euro-asiatico. Nato a Pola e formatosi tra la Svizzera, la Jugoslavia e Padova, insegna Storia moderna e Storia del Mediterraneo nell’ateneo patavino. A dialogare con lui sarà Roberta Morosini, docente di Letteratura italiana all’Università di Napoli L’Orientale. Domani è anche il primo giorno della Summer School “Leggere il Mediterraneo” dell’Università L’Orientale di Napoli che troverà spazio nel Parco di Porto Conte dal 13 al 15 luglio. Il tema di questa edizione è “Carte. Isole. Confini”, mutuato dalla mostra allestita lo scorso autunno alla Biblioteca universitaria di Sassari.


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi