Sabato 13 Aprile, aggiornato alle 19:04

Altra punta di qualità nell’Alghero, ecco Seck Baba Ndaw. Andrea Pinna: puntiamo a una squadra di valore per vincere

Altra punta di qualità nell’Alghero, ecco Seck Baba Ndaw. Andrea Pinna: puntiamo a una squadra di valore per vincere

Troppo ghiotta l’occasione per farsela sfuggire. Nella terrazza del Rafael, nel lido di Alghero, ieri sera c’erano il presidente dell’Alghero Andrea Pinna, il direttore generale Leonardo Tilloca, il direttore sportivo Alessandro Piras, con loro anche lo stratega della comunicazione. Una occasione unica, in un solo colpo praticamente lo stato maggiore dell’Alghero, che si intuisce, si ritrovava per fare il punto. E per noi è stata l’occasione per capire sino a questo punto cosa bollisse in pentola dell’Alghero. Una sosta proficua.

La campagna di rafforzamento dell’Alghero procede e si trova a pochi metri dal traguardo finale, un paio di uomini da sistemare nello scacchiere della squadra, e si chiude. Intanto si è appreso che l’Alghero ha trovato l’accordo, garantendosi le sue prestazioni con Seck Baba Ndaw (Foto). Un senegalese, attaccante alto 190 cm che pesa circa 85 chilogrammi. Un gigante che arriva direttamente dalla Lombardia dove lo scorso anno militava in Eccellenza, girone C. nel Vobarno. Cresciuto nell’Under del Brescia, poi nel Poggibonsi, nel U Cluj, Varzim, poi nel Real Sc, nell’Arouca in Portogallo quando aveva 23 anni, per finire nel Ghedi (BS). Un’altra punta, questa volta centrale, che si aggiunge all’attacco già di per sé sino ad oggi esplosivo.

Ci confida il Direttore Generale senza ciglio battere, che si sta tentando quanto prima di chiudere il cerchio su un centrocampista, e soprattutto un difensore centrale.

Per questo ruolo è stato confermato che l’Alghero si sta rivolgendo e si sta indirizzando su un giocatore con esperienza tra i professionisti che arriverebbe anch’esso dalla Lombardia.

Gli indizi portano dritti al Lumezzane. Il presidente Andrea Pinna osserva il Direttore Generale che non smette di messaggiare con il suo smartphone, e ci conferma che sta parlando ancora di giocatori che potrebbero approdare ad Alghero.

Alessandro Piras, direttore sportivo, conferma che è in corso una trattativa per portare ad Alghero l’esterno dell’Olmedo Riccardo SPANU, un giocatore che per caratteristiche tecniche e predisposizione tattica piace molto alla società. Classe 1996 è un classico giocatore che ama agire da esterno ma si adatta persino a centrocampo, un destro puro, gran cursore, notevole esperienza maturata sui campi della provincia non solo nel Maristella, ma è stato a Castelsardo a Ittiri, nell’Alghero 1945, lo scorso anno a Olmedo dove ha disputato un ottimo campionato

Nel mentre un tassello che era quasi dato per scontato, ovvero Stefano Mereu, sta valutando seriamente se i suoi impegni lavorativi lo porteranno lontano da Alghero. Ma queste sono indiscrezioni, che obbligherebbero l’Alghero a reperire sul mercato un centrocampista di valore.

Il Direttore Sportivo Alessandro Pira è stato chiaro: gli allenamenti sono previsti nel pomeriggio, si parla di almeno quattro sedute a settimana. Chiaro che per qualcuno potrebbe nascere un problema.

A questo punto la squadra prende forma, ancora un paio di incastri, ed è fatta. Si pensa alla composizione di una rosa, da convocare all’inizio della preparazione prevista i primi di agosto, con un gruppo di 22 giocatori, a disposizione di Gianmarco Giandon, molti dei quali intuibile saranno giovani e fuori quota e ragazzi del vivaio, con ingaggi mirati di altri, provenienti dalle squadre limitrofe e che hanno accolto la chiamata dell’Alghero, il riferimento è al Latte e Dolce

La squadra prende forma, i pilastri sono il portiere Antonio Sechi, Roberto Sini, Marco Urgias, Manunta, Antonio Masala, Stefano Mereu, Giuseppe Mula , Paolo Carboni, un jolly , poi Mereu se rimane, Spanu, Madeddu, e un attacco composto da Joel Baraye, Giuseppe Meloni, Marco Carboni, da oggi anche Seck Baba Ndaw, e parliamo di un pacchetto avanzato da far paura.

Il Presidente Andrea Pinna, getta la maschera, e senza mezzi termini afferma: stiamo puntando a creare una squadra di valore, con grandi sforzi e una concorrenza davvero spietata, ma grazie al lavoro dello staff si procede tassello dopo tassello a comporre una squadra che deve puntare senza indugio a un campionato di vertice, e a vincere, perché il nostro progetto, ha un obiettivo, portare l’Alghero in campionato che gli si addice, perché questa è una piazza che se lo merita, e noi ci stiamo provando.


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi