Sabato 13 Aprile, aggiornato alle 22:01

L’Alghero pesca dall’Eccellenza un altro giocatore di qualità, ecco Paolo Carboni

L’Alghero pesca dall’Eccellenza un altro giocatore di qualità, ecco Paolo Carboni

Anche Paolo Carboni è un giocatore dell’Alghero. Il forte centrocampista lo scorso anno era in forza al Bosa nel campionato di Eccellenza.

Un centrocampista con i fiocchi, che ha maturato nel corso degli anni notevole esperienza. Ricordiamo che è nato calcisticamente della Mercede Alghero, per poi approdare nel Fertilia nel 2013 alla corte del presidente Ferroni.

Chiusa l’esperienza con il Fertilia è volato alla volta di Calangianus acquistato dai canarini, l’anno successivo ha giocato ad Olmedo in Prima categoria, dal 2021 era un giocatore del Bosa dove ha giocato nel campionato di eccellenza regionale.

Classe 1996, è uno di quei giocatori che in mezzo il campo non si risparmia. Un gran cursore, sette polmoni, si ritrova con il suo compagno di sempre il fratello gemello Marco Carboni.

Giusto per capire il livello del giocatore, Paolo Carboni era universalmente riconosciuto, come giocatore più forte del fratello,  che allora esordiva come mezza punta.

Piede pesante in mezzo al campo, dotato di una buona corsa, riesce a coprire con naturalezza una grande fascia del campo, di fatto è uno di quei giocatori che tutte le squadre vorrebbero avere. L’Alghero se ne assicura le prestazioni per il campionato che sta per incominciare.

Un altro tassello altra pedina, pescata da una formazione dell’Eccellenza che testimonia come la squadra giallorossa stia puntando senza mezzi termini ad allestire una squadra che mira alla vittoria del campionato. Non se ne fa un mistero, ormai chiaro e palese soprattutto dagli acquisti sin qui resi pubblici. Roberto Sini, Marco Urgias, Antonio Masala, Stefano Mereu, Giuseppe Mula, il portiere Antonio Sechi, le punte Joel Baraye, Marco Carboni, il giovane Gervasio Madeddu, il bomber Giuseppe Meloni, e ora anche Paolo Carboni sono elementi di una squadra che guarda lontano.

Lo sforzo che sta compiendo l’Alghero, il suo presidente Andrea Pinna, che a tappe forzate sta capendo come il calcio a certi livelli necessiti di risorse e soprattutto di esperienza per districarsi in un mercato di squali , perché la concorrenza è spietata.

L’attività della dirigenza si sta svolgendo sino ad ora, grazie all’interessamento del direttore generale Leonardo Tilloca, che lavora a stretto contatto con il direttore sportivo Alessandro Piras, e di rimbalzo con il Presidente Andrea Peana che con il suo vice Gianluca Monaco ha in mente un progetto che sulla carta è steso, ma necessita ora di giocatori che lo condividano, e questo passaggio riguarda soprattutto i giocatori locali: ” quelli che la maglietta la devono sentire appiccicata addosso”.

Un gruppo che guarda con occhio attento al mercato e dall’altro lato  ai cordoni della spesa, disponendo al momento di un buon budget, che bisogna però distribuire portando ad Alghero giocatori di valore indiscusso.

Da ieri, la Federazione ha aperto ai tesseramenti on line, ed è chiaro che l’Alghero ora non si fiderà più di una stretta di mano con i giocatori, ma li sottoporrà subito a vincolo, procedendo al loro tesseramento. Si cerca con insistenza, e si è  a buon punto nel portare ad Alghero un centrale difensivo. In un primo momento si era pensato ad Antonio Cocco in forza al Palmadula, ex giocatore conosciuto e apprezzato nel Fertilia anche esso, poi però la rotta è indirizzata su un altro giocatore. Gli indizi ad oggi, portano in continente, lato Lombardia.

Si cerca anche il sostituto non solo di Matteo Tedde,  ma anche di Marco Tedde, entrambi non sono più dell’Alghero.  Matteo si è accasato ad Olmedo,  mentre per Marco ancora non è dato sapere quale sarà la sua destinazione

 


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi