Sabato 13 Aprile, aggiornato alle 19:04

Il Festival della Marina torna nella meravigliosa cornice del porto di Villasimius

  • In Eventi
  • 28 Giugno 2023, 08:40
Il Festival della Marina torna nella meravigliosa cornice del porto di Villasimius

Villasimius, 27 giugno – Il Festival della Marina torna nella meravigliosa cornice del porto di Villasimius ogni fine settimana dall’8 luglio al 6 agosto. “Ringraziamo gli sponsor per la sensibilità mostrata, gli operatori del territorio, il Comune, e tutti coloro che hanno contribuito a realizzare la quinta edizione del Festival”, dichiara la presidente del Festival Virginia Saba. Il senso della nostra kermesse, specifica, è ricordare come “il porto sia luogo di scambio di culture, riflessioni, idea, ricchezza: tutto ciò che speriamo di offrire insieme alla bellezza dei luoghi, del mare e della gente che rendono unica Villasimius. Tra le novità? Due Premi a due dei nostri ospiti speicali”.

Si comincia sabato 8 luglio con una risata: “Come dice coso” di Federico Palmaroli in arte Osho, vignettista leggero e irriverente, sarà presentato dalla giornalista e opinionista Sara Manfuso. Subito dopo sarà il momento del direttore dell’Ansa Luigi Contu con il suo “I libri si sentono soli”. Di origini sarde, Contu, arriva per la prima volta nell’Isola con la storia della sua famiglia e ripercorre attraverso la sua antica libreria parte della storia d’Italia. Domenica 9 luglio alle 21:30 il giornalista Enrico Fresu intervista l’attore Jacopo Cullin a partire dalla sua ultima esperienza nel grande cinema Italiano con il regista Marco Bellocchio, nel film “Esterno notte” sul rapimento di Aldo Moro. 

Sabato 15 luglio parleremo di “L’infinito in un istante” con Emiliano Deiana, un viaggio intenso sul tema della grazia, con l’accompagnamento di alcune musiche dal vivo. A seguire il regista Marco Ponti insieme al ct della Nazionale Roberto Mancini ricorderanno, con alcune scene di “La bella stagione”, il grande Gianluca Vialli scomparso il 6 gennaio scorso. Presente alla serata anche l’ex viceministro della salute Pierpaolo Sileri. Il 15 luglio alle 20.30 uno dei libri più attesi dell’anno, “La candadora” di Vanni Lai, una storia ambientata nei primi del ‘900 con protagonista una donna che sfidava gli uomini nelle gare a chitarra. Alle 21.30 l’attesissimo Pif con “La disperata ricerca d’amore di un povero idiota”, intervistato dal fondatore del Festival Luigi Ferrara.

Venerdì 21 luglio il giornalista di La7 Giovanni Floris presenta “Il gioco”, un giallo dal ritmo incalzante ricco di riferimenti culturali e colpi di scena: un gioco letterario tra libri, intrecci e personaggi. A seguire la letteratura diventa teatro grazie alla collaborazione con l’Accademia di scrittura creativa Molly Bloom: lo scrittore Leonardo Colombati e il Premio Strega Alessandro Piperno che si cimenteranno in un raffinato, bizzarro ed entusiasmante scambio di vedute tra Anna Karenina e Madame Bovary. Domenica 23 luglio Cristina Muntoni ci delizierà con “Abracadabra. Il potere curativo delle parole”, presentato da Emanuela Corda. Subito dopo Lucilla Giagnoni, affezionata ospite del pubblico di Villasimius, torna a grande richiesta con il monologo “Sharazade”.

Sabato 29 luglio grande serata con brindisi al tramonto e musica con Eugenio Ronchetti, in arte Iuggi, con il suo repertorio pop e brani originali. Seguirà l’intervista, realizzata dalla giornalista e scrittrice Ilaria Muggianu, alla presentatrice tanto attesa Andrea Delogu sul suo ultimo libro “Contrappasso”, una storia surreale capace di tenere incollati i lettori pagina dopo pagina.

Il 30 luglio Roberta Bruzzone, affezionata presenza del Festival capace di ipnotizzare il pubblico, torna con l’ennesima fatica editoriale “La ragazza del bosco”, sul caso di Serena Mollicone. Ad intervistarla l’attrice e giornalista Simonetta Columbu. 

Venerdì 4 agosto serata a sorpresa con il giornalista Enrico Pilia con un’intervista alla presidente Virginia Saba sul festival, per concludere con un ospite da svelare.

Sabato 5 agosto Maria Francesca Chiappe torna al Festival di Villasimius con il suo nuovo giallo “Ostaggio”. Un’altra avventura della giornalista Annalisa e del capo della squadra Mobile Corallo dopo il successo di “Non è lei”. Seguirà uno spettacolo irriverente, scomposto, geniale  dal titolo “Cippa Lippa. Contro il politicamente corretto”, scritto e interpretato dal giornalista, attore e scrittore Massimiliano Lenzi. 

Si chiude domenica 6 agosto con il Premio Campiello Matteo Porru e il suo salotto letterario con alcuni degli scrittori emergenti dell’Isola. Subito dopo la vicedirettrice di Rai Parlamento Anna Piras intervisterà il giornalista Rai per i reali d’Inghilterra Marco Varvello. Con loro la musicista jazz di fama internazionale Filomena Campus, ospite d’eccezione, che si esibirà dal vivo

 

foto la sardegnaparadis

Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi