Sabato 13 Aprile, aggiornato alle 23:52

Si conclude con successo la seconda edizione del Family Friendly Fest

Si conclude con successo la seconda edizione del Family Friendly Fest

È stata l’occasione per vivere quello che un proverbio africano insegna, «per crescere un bambino serve un villaggio» e Sassari ha dimostrato di poterlo costruire. Si è conclusa con successo la seconda edizione del Family Friendly Fest, l’evento organizzato dalla rete Baby and Family rivolto alle famiglie, ai bambini e ai ragazzi, ospitato nel week end al parco di Baddimanna.

Cinque seminari tematici – momenti di riflessione, scambio e confronto a cura di esperti in materia di infanzia, adolescenza e genitorialità – oltre un centinaio di laboratori, attività proposte durante le due giornate dagli affiliati della rete Baby and Family che operano offrendo servizi di qualità per bambini, ragazzi dai 0-17 anni e le loro famiglie. Il canto – con la corale studentesca “Città di Sassari” e l’Insieme Vocale Nova Euphonia – l’arte di strada  – con la Ditta Vigliacci –  e la musica – con il concerto dei Pirati & Panadas Funk – hanno arricchito le due giornate della tribù del Fest, durante le quali i vari attori del territorio, oltre quaranta realtà affiliate alla rete Baby and Family, riunite in un portale online www.babyandfamily.it, hanno potuto “mettere in vetrina” i servizi e le attività di valenza family al servizio del territorio. Due giorni di festa all’aria aperta per bambini e ragazzi, vissute dai genitori anche come occasione di conoscenza e riflessione verso nuove prospettive per la famiglia. Nei vari stands, allestiti all’interno del parco di Baddimanna, i bambini e i ragazzi hanno potuto seguire laboratori e letture sotto gli alberi con le librerie San Paolo, Messaggerie sarde, Dessì e Petali di Carta; svolgere attività all’aria aperta con le associazioni Fiori tra le Rocce, La Melina, il Cai (sezione di Sassari) e Koremama. I tempi e i progetti preziosi sono stati curati dalle associazioni Animabimbi Magorì, Vita e Psiche, Centro di preparazione alla famiglia, l’associazione Montessori in Circolo in Sardegna, cooperativa sociale Nois Paris e il Mondo delle Feste. Le attività per il tempo libero sono state curate dalle associazioni Zoe, La Tribù, Family Armony, Bolabbola, Uisp, Cosmo Sassari e Bulldog rugby Sassari, infine quelle legate alla gravidanza e ai primi passi per bambini e mamme dall’Unicef, Ambulatorio Nursing Studio Ostetrico, Centro Nascita Serena, Elena La Doula, Consulente del Portare, Pannolini Lavabili e il Salotto della Mamme 2.0. Oltre ottanta i contenuti proposti durante il villaggio Family, grazie ad un programma dettagliato con orari specifici che ha consentito alle famiglie di organizzare a loro piacimento le giornate, soddisfando ogni singola esigenza. Nell’ultima giornata del Fest anche una special guest che ha animato i canestri per i bambini sotto il palco, Luca Gandini giocatore della Dinamo Sassari.

«La rete di associati cresce e si rafforza – ha sottolineato Eleonora Cesarani, coordinatrice della rete Baby and Family e consulente progettazione e organizzazione servizi family friendlyogni nodo è importante e l’unione fa la forza, la forza di una grande squadra per una finalità importante, la promozione del benessere familiare».

L’iniziativa ha potuto contare sul patrocinio del comune e della provincia di Sassari, della Fondazione Sardegna, della Regione Autonoma della Sardegna, della rete Metropolitana del Nord Sardegna, dell’Asl di Sassari e dell’UNISS, e del sostegno di Speed Date, Blitz, Libreria San Paolo e Tipografia Denti.


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi