Venerdì 12 Aprile, aggiornato alle 23:52

OffshoreWind4Kids, per la prima volta in Sardegna e in Italia l’eolico marino spiegato ai bambini

OffshoreWind4Kids, per la prima volta in Sardegna e in Italia l’eolico marino spiegato ai bambini

Quartu Sant’Elena (Cagliari), 9 giugno 2023 – Sulla spiaggia del Poetto, sessanta alunni di prima media dell’Istituto Comprensivo “Maria Lai” di Quartu Sant’Elena, accompagnati dalle loro insegnanti, hanno partecipato al workshop OffshoreWind4Kids (OW4K). L’evento è stato organizzato da Renantis e BlueFloat Energy, con il patrocinio del Comune di Quartu Sant’Elena, guidato dal sindaco Graziano Milia, presente alla manifestazione. Gli organizzatori sono due importanti operatori del settore energetico che, in una partnership paritetica, stanno sviluppando progetti per parchi eolici marini galleggianti al largo della Sardegna.

L’idea progettuale è dell’organizzazione no-profit omonima OffshoreWind4Kids, con sede in Belgio, che ha come obiettivo la diffusione consapevole delle potenzialità dell’ingegneria, delle nuove tecnologie e delle energie rinnovabili, in particolare dell’innovazione rappresentata dall’eolico marino galleggiante, attraverso attività che stimolano la curiosità dei più piccoli.

Per imparare a conoscere l’energia eolica marina e comprenderne l’importanza per un futuro sostenibile, ai bambini sono state proposte diverse attività, durante le quali hanno potuto vedere da vicino il funzionamento di una turbina eolica con strumenti di misurazione integrati. Ma la particolarità dell’iniziativa sta nel fatto che sono stati proprio i giovani alunni i protagonisti della giornata in spiaggia, costruendo con le loro mani un reale e funzionante prototipo di turbina eolica marina.

In un clima di gioco, ma anche di apprendimento, agli alunni è stato anche spiegato con semplicità come si produce energia pulita grazie alla forza del vento e di tecnologie all’avanguardia, il tutto attraverso simulazioni coinvolgenti e divertenti.

Renantis e BlueFloat Energy stanno largamente investendo nell’attività di diffusione della conoscenza dell’eolico marino galleggiante, in relazione alle loro tre proposte progettuali in Sardegna (Nora Energia 1, Nora Energia 2 e Tibula Energia), posizionate sulla costa meridionale e nordorientale dell’Isola. Da qui la scelta di sposare il progetto OffshoreWind4Kids che ha come obiettivo più ampio il coinvolgimento delle fasce d’età più giovani.

“Il desiderio di portare il progetto OffshoreWind4Kids in Italia nasce dalla volontà di Renantis e BlueFloat Energy di stimolare i più piccoli alla conoscenza della tecnologia dell’eolico marino galleggiante che sarà protagonista del nostro futuro energetico – spiega Ksenia Balanda, direttore generale eolico marino Italia della partnership tra Renantis e BlueFloat Energy –. La risposta partecipata ed entusiasta dei bambini è per noi un risultato importante, segno tangibile di come i più giovani siano curiosi e predisposti a comprendere le novità. L’intenzione è quella di portare questa iniziativa in tutte le regioni dove stiamo sviluppando i nostri progetti”.

Protagonisti assoluti della giornata sono stati i bambini. Grazie alla disponibilità della dirigente dell’istituto comprensivo “Maria Lai”, Maria Iole Nieddu, e all’entusiasmo delle insegnanti che  hanno guidato gli alunni in questa esperienza – Maria Cristina Mantega, Loreta Cocco e Ilaria Bellini – i bambini, primi in Italia, hanno potuto vivere un’esperienza straordinaria.

“Abbiamo accettato molto volentieri l’invito a partecipare a OffshoreWind4Kids perché, come insegnanti, siamo convinte che l’educazione al rispetto dell’ambiente e all’utilizzo delle nuove fonti energetiche debba riguardare prima di tutto le nuove generazioni, per far nascere in loro la consapevolezza che poi le guiderà nelle scelte future”, racconta la professoressa Maria Cristina Mantega. “I nostri bambini sono ancora piccoli e forse non capiscono fino in fondo tutto quello che gli è stato spiegato, ma noi in questo momento seminiamo consapevolezza, ed è fondamentale farlo, in modo che poi da questa semina possa sbocciare il frutto man mano che crescono. Il nostro compito come educatori è farli diventare cittadini responsabili, ecco perché cogliamo tutte le opportunità che vanno in questa direzione e che ci vengono offerte, come questa. Per loro quello di oggi è un gioco, ma anche giocando i bambini imparano moltissimo: hanno costruito con le loro mani una pala eolica, l’hanno messa in funzione, hanno capito perché è così importante rispettare l’ambiente. Costruire un mondo migliore è possibile e noi, con i nostri bambini, cerchiamo di fare la nostra parte”.

Renantis S.p.A., opera per creare un futuro migliore per tutti, ogni giorno, con dedizione. Il Gruppo sviluppa, progetta, costruisce e gestisce parchi eolici onshore, impianti solari, sistemi di accumulo energetico e progetti eolici marini galleggianti in diversi Paesi del mondo. Con sede in Italia, 1.420 MW installati negli impianti di Regno Unito, Italia, Stati Uniti, Spagna, Francia, Norvegia e Svezia, Renantis fornisce soluzioni per le rinnovabili dal 2002. Come precursore nel settore delle energie rinnovabili, il Gruppo vanta una solida esperienza nella fornitura di servizi specializzati e competenze lungo tutta la catena del valore. Dalla produzione al consumo, Renantis fornisce ai clienti servizi di consulenza tecnica, di gestione degli impianti e dell’energia, con attività in oltre 40 paesi.

BlueFloat Energy sviluppa progetti eolici offshore in varie regioni del mondo, attuando la sua visione aziendale: accelerare la diffusione globale dell’eolico offshore come un fattore chiave per la transizione energetica e la crescita economica. Fondata da professionisti delle energie rinnovabili, BlueFloat Energy riunisce un’esperienza senza pari nella progettazione, sviluppo, finanziamento, costruzione ed esecuzione di progetti eolici offshore galleggianti. BlueFloat Energy è supportata da 547 Energy, la piattaforma di investimento per l’energia rinnovabile di Quantum Energy Partners.

OffshoreWind4Kids è un programma educativo globale per le scuole avviato dall’omonima organizzazione senza scopo di lucro con sede in Belgio, creato dai due fratelli belgi Thomas e William Beuckelaers. Un programma che punta a ispirare ragazze e ragazzi su ingegneria, tecnologia ed energia rinnovabile, stimolando la conoscenza dell’innovazione legata all’eolico offshore, diffondendone la consapevolezza nel grande pubblico. Partito nel 2021, il programma, grazie al grande interesse raggiunto, oggi è attivo in 18 Paesi del mondo. Nel 2023 si punta a raggiungere dai 5mila ai 10 mila bambini.

 


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi