Mercoledì 28 Febbraio, aggiornato alle 13:04

Conferimento selvaggio dei rifiuti. A Guardia Grande “pizzicato” un conferimento di un intero sistema di irrigazione

Conferimento selvaggio dei rifiuti. A Guardia Grande “pizzicato” un conferimento di un intero sistema di irrigazione

Continua ad Alghero l’azione dei Barracelli e dell’Ufficio Ambiente col coordinamento dell’assessore Andrea Montis, volta a contrastare il conferimento non conforme dei rifiuti sul territorio. C’è un’immagine tratta dai sistemi di videosorveglianza installati sul territorio comunale.

I Barracelli del Comune di Alghero, anche grazie all’utilizzo di sistemi di videosorveglianza, continuano nel lavoro di prevenzione e repressione nei confronti delle persone che si rendono responsabili dell’abbandono selvaggio di rifiuti. In questi giorni, nell’Isola ecologica di Guardia Grande, è stato abbandonato un intero sistema di irrigazione a goccia del peso complessivo di svariate centinaia di chili. Il trasgressore, invece che utilizzare i tanti servizi di conferimento a disposizione dislocati sul territorio, ha preferito abbandonare i tubi contravvenendo ogni regola ed il buonsenso. E ora, oltre a una pesantissima sanzione amministrativa, il responsabile rischia la segnalazione alla competente autorità giudiziaria, se si dovesse accertare che quel rifiuto previene da un’impresa. Le telecamere installate nelle isole ecologiche di Guardia Grande, Sant’Anna Anna e Tramariglio nei giorni scorsi hanno immortalato numerosi abbandoni di rifiuti e conferimenti non conformi alle disposizioni comunali . “Grazie al lavoro congiunto di barracelli, personale dell’ufficio ambiente ed alla preziosa collaborazione dei residenti stiamo ottenendo risultati importanti”, commenta il cap. Riccardo Paddeu. “Ritengo inoltre che uno dei punti di forza dell’attività del Comando Barracelli sia la sinergia e il costante confronto sulle diverse problematiche con l’assessore Montis, che dall’inizio del suo mandato ha creduto nel lavoro dei barracelli”. Dalle visure di diverse targhe nei prossimi giorni si risalirà a numerosi trasgressori e conseguentemente alla notifica delle relative sanzioni. “A breve Il sistema di videosorveglianza per il controllo dei rifiuti nell’area extraurbana sarà rafforzato dall’Amministrazione Comunale anche grazie a un apposito finanziamento ottenuto dalla Regione proprio in materia di rifiuti. Ci sarà poi la necessità di accentrare il controllo”, fa sapere Andrea Montis, che ribadisce come “la compagnia barracellare rappresenta un importante risorsa per l’Amministrazione Comunale e – senza volere essere ripetitivi – voglio ancora ricordare la grande disponibilità e serietà che dimostrano ogni qual volta sono chiamati ad intervenire”. In previsione dell’imminente stagione turistica aumenterà anche l’attività di controllo che sarà poi estesa ai litorali e alle aree di particolare pregio naturalistico dove a breve sarà apposta la cartellonistica a tutela dei sistemi dunali. Attività frenetiche anche in centro urbano, presidiato dalla Polizia locale, che in questo periodo sta concentrando la propria attività (dopo aver contribuito alla maggior cura degli ecobox da parte dei proprietari) sui cestini gettacarte, oggetto di assalto con buste intere da chi ancora non si adegua alle regole. Le sanzioni non tarderanno ad arrivare anche in questo caso.


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi