Sabato 13 Aprile, aggiornato alle 23:52

Tratta Ferroviaria Sassari – Alghero. Di Nolfo: Non accettiamo progetti calati dall’alto. L’idrogeno è una bufala

Tratta Ferroviaria Sassari – Alghero. Di Nolfo: Non accettiamo progetti calati dall’alto. L’idrogeno è una bufala

Di Nolfo: No alla bufala dell’idrogeno, sì alla certezza del tram-treno elettrico.

Il consigliere comunale di Alghero sostiene il progetto dei comitati Metrotramvia del nord-ovest della Sardegna e boccia l’ipotesi della Regione.

Non accettiamo progetti calati dall’alto. La città di Alghero chiede rispetto e chiede che venga dato seguito al piano di mobilità regionale che prevede la linea tranviaria Alghero-Aeroporto-Sassari attraverso l’elettrificazione della linea esistente Alghero-Sassari e la creazione di una linea elettrica per l’aeroporto.

La sperimentazione dell’idrogeno tanto amata dalla destra regionale è una bufala pericolosa e irrealizzabile, basta vedere cosa sta accadendo in Germania proprio in questi mesi. Con gli stessi finanziamenti del PNRR si elettrifica tutta la rete ferroviaria del nord-ovest della Sardegna e si realizza la linea per l’aeroporto Riviera del Corallo.

La proposta del fantomatico treno ad idrogeno di ARST e Regione Sardegna è irricevibile anche e soprattutto perché distrugge l’economia della Nurra algherese da sempre a vocazione agricola. Costruire zona industriale per la fabbricazione dell’idrogeno vuol dire condannare a morte la Nurra algherese.

La soluzione è una linea tranviaria (larghezza prevista 7 mt contro i 70 del treno ad idrogeno) che segua il tracciato della strada che dovrà nascere. Anche per tutelare gli agricoltori algheresi l’unica soluzione è la metrotranvia non la bufala dell’idrogeno.

Nella foto: l’intervento durante l’incontro dei comitati di lunedì scorso ad Alghero


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi