Lunedì 27 Maggio, aggiornato alle 22:26

Taekwondo: Asd Taekwondo Olmedo conquista 5 titoli Regionali e 7 medaglie. La soddisfazione M° Stefano Piras.

Taekwondo: Asd Taekwondo Olmedo conquista 5 titoli Regionali e 7 medaglie. La soddisfazione M° Stefano Piras.

OLMEDO – Ancora una prestazione superlativa degli atleti della ASD TAEKWONDO OLMEDO al Campionato Regionale Combattimento 2023 svoltosi presso il palazzetto dello sport e centro Federale Taekwondo Sardegna di Oristano, organizzato dalla Federazione Italiana Taekwondo in collaborazione con il Comitato Regionale FITA Sardegna.

38 le società della Sardegna alla conquista dei titoli Regionali, che per cinture nere Cadetti/Junior/Senior indispensabili per la convocazione alla Olympic Dream Cup 2023 evento sportivo Nazionale riservato alle squadre regionali in programma il prossimo 11/13 giugno 2023 presso il Foro Italico di Roma.

 

I titoli di Campioni Regionali sono stati conquistati:

Davide MANOS, nella cat. Junior -55 kg nere, assoluto protagonista e interprete di un percorso di gara strepitoso, imponendosi in finale contro il neo campione italiano della società di san sperate, con il punteggio di superiorità e ottiene la convocazione alla Olympic Dream Cup.

Angela PALOMBA, emergente Cadetta cinture nere, nell’ultimo periodo ha maturato in consapevolezza e determinazione, interprete di una gara vinta per superiorità contro P.S. del Centro TKD S. Sperate.

Matteo ZEDDE, ottiene il titolo di campione regionale, che seppur in vantaggio con il punteggio si è concluso anzitempo al secondo round, per una azione scorretta dell’atleta di S. Sperate, dove gli Ufficiali di Gara hanno prontamente sanzionato.

Matilde PUGGIONI e Antonio SALARIS ottengono facilmente il titolo di Campione Regionale con il minimo sforzo.

 

Argento

Salvatore PALA in semifinale per superiorità si è imposto su L.D. del Centro TKD S. Sperate, la finale condizionata da errate valutazioni arbitrali ha dovuto cedere il titolo per un solo punto, ottiene la convocazione alla Olympic Dream Cup.

Bronzo

Irene SALARIS alla sua prima gara da cintura rossa, ha comunque avuto un confronto di livello.

 

Sfortunata la partecipazione di Nicolò Piras condizionato da un infortunio al secondo round che ha dovuto abbandonare la gara.

 

«Era fondamentale una prestazione di alto livello, considerato l’imminente impegno Nazionale della Olympic Dream Cup a Roma, i ragazzi sono stati interpreti di una prestazione straordinaria sia a livello mentale che tecnico, con assoluto controllo di tutti gli avversari con i quali si sono confrontati imponendosi per superiorità – conquistando 2 round su 3.

Per la grande prestazione posta in essere è giunto il plauso dei Commissari presenti e del pubblico che ha apprezzato la dimostrazione di match di altissimo livello tecnico-tattico.» il commento del M° Stefano Piras.

 

 


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi