Domenica 3 Marzo, aggiornato alle 19:14

Prevenzione degli incidenti domestici: formazione per i medici del Nord Ovest Sardegna

Prevenzione degli incidenti domestici: formazione per i medici del Nord Ovest Sardegna

COMUNICATO STAMPA

Sassari, 23 maggio 2023 – Sicurezza negli ambianti di vita: percorso di aggiornamento per i Medici di Medicina Generale, Pediatri di Libera scelta e Geriatri della Asl di Sassari.

Dal Primo di giugno i medici convenzionali dei Distretti di Alghero, Coros, Villanova, Meilogu, del  Distretto Ozieri, Montacuto, Goceano e del Distretto Sassari, Anglona, Romangia e Nurra Nord Occidentale avranno la possibilità di partecipare al corso di formazione “Incidenti domestici in età pediatrica con particolare riferimento a quelli legati all’ambiente domestico” e “Cadute degli anziani: criticità legate all’ambiente domestico”. Ad annunciare l’iniziativa che si inserisce nell’ambito del Piano Regionale della Prevenzione 2020-2025 (PRP) e portata avanti dalla Struttura della Prevenzione e Promozione della Salute della Asl n. 1, e’ il direttore generale Flavio Sensi.

Gi incidenti nell’ambiente domestico costituiscono in Sardegna un rilevante aspetto non solo per la frequenza e la gravità degli esiti, ma anche per le conseguenze sul benessere psico-fisico della persona. Sono due, principalmente, le fasce d’eta’ coinvolte:

–       Gli anziani: Nella popolazione al di sopra dei 64 anni di età i ricoveri sono dovuti essenzialmente a traumatismi ed in particolare a “fratture” (riscontrabili nel 62,7% dei ricoveri), tra cui la frattura del femore riscontrata nel 34,9% di ricovero per incidenti domestici.

–       i Bambini: Per i bambini tra 0 e 4 anni le cause di ricovero per incidenti domestici sono principalmente legate a “traumi cranici senza frattura” (21,6%) e “ustioni” (9,8%) seguite da “avvelenamenti da farmaci” (9,1%), “ingestione di corpi estranei” (8,0%), ed infine dalle “fratture” (7,6%). In Sardegna, nell’ambito dell’indagine 2018-2019 del “Sistema di sorveglianza bambini 0-2 anni”, circa una mamma su 5 (20,4%) ha dichiarato di essersi rivolta a personale sanitario per un incidente domestico accaduto al proprio figlio di età sopra i 12 mesi.

Oltre alle iniziative di comunicazione e informazione per sviluppare le conoscenze e la percezione del rischio nella
popolazione, si prosegue ora con la formazione dei Medici di Medicina Generale, ai Pediatri e Geriatri, e a seguire, il progetta verrà esteso anche alle amministrazioni comunali del Nord Ovest della Sardegna, con il coinvolgimento degli operatori sanitari e sociosanitari e assistenti sociali, in servizio presso i Servizi sociali dei Comuni del territorio .

Come accedere ai corsi

Per l’iscrizione ai Progetti formativi erogati in modalità FAD Asincrona tramite la piattaforma e-learning dell’ARES Sardegna è necessario essere iscritti al portale ECM-Sardegna raggiungibile all’indirizzo https://providerecm.sardegnasalute.it

Se ancora non si è registrati cliccare sul campo “REGISTRATI” in alto a sinistra nella pagina, completare la procedura ed accedere con le credenziali assegnate. Sul campo indirizzo e-mail si raccomanda di inserire sempre l’indirizzo e-mail istituzionale.

Si consiglia di consultare la breve guida con le indicazioni grafiche scaricabile dal link indicato di seguito.
https://www.aressardegna.it/wp-content/uploads/2023/02/ISCRIZIONI-AI-CORSI-SUL-PORTALE-ECMSardegna-2023.pdf

 


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi