Martedì 21 Maggio, aggiornato alle 7:57

L’Udc all’attacco di FdI e chiama il Sindaco: da due anni manifesta continui mal di pancia. Bisogna trarne le conclusioni

L’Udc all’attacco di FdI e chiama il Sindaco: da due anni manifesta continui mal di pancia. Bisogna trarne le conclusioni

“Come riportato dalla stampa in questi giorni, si sta assistendo  ad una scena che non può certamente dare un buon esempio e un immagine bella per i cittadini. Christian Mulas  rincara la dose ,la politica è responsabilità è un concetto giuridico e sociale che non deve mai anteporre i propri interessi ma deve tutelare gli interessi dei cittadini, la responsabilità politica, la responsabilità dei consiglieri comunali si basa su una fiducia concessa dagli elettori e non può certamente essere calpestata o tantomeno macchiata da queste vicende teatrali e dannose per la comunità. Oggi la domanda che dobbiamo fare al partito FDI rappresentato in consiglio comunale da due esponenti e un assessore,  che non bastano le dichiarazione  per bocca dal suo capogruppo riportate della stampa  “ il partito è fedele alla maggioranza e al sindaco sino al fine del mandato” affermazioni importanti e difficili d’accettare vista la posizione  del consigliere di FDI che da due anni manifesta continui mal di pancia  verso il Sindaco e il suo partito, disertando i consigli comunali e le commissioni consiliari, creando ostruzioni all’operato dell’amministrazione senza tener conto della consapevolezza che prima c’è il bene comune dei cittadini. Se da una parte ci sono le dichiarazioni della capogruppo, che ha sempre dimostrato grande senso di responsabilità, e che si impegna per rassicurare la maggioranza e il sindaco, garantendo fedeltà, dall’altra ci sono i fatti che certificano che il suo collega consigliere è  assente da anni dalle attività di commissione e di Consiglio. Una voragine politica  che deve essere gestita e colmata da FDI, partito d’appartenenza del consigliere comunale. FDI che in questo momento delicato per le famiglie e le imprese algheresi deve evitare di contribuire a creare antipatiche quanto sterili contrapposizioni fra il Sindaco e il singolo consigliere. Il Sindaco Conoci dovrà chiedere conto al partito dell’impegno del consigliere. E la soluzione del problema politico,a carico di FDI, rischia di modificare  gli equilibri in giunta  e nelle partecipate. Nell’ipotesi in cui il partito non potesse  garantire la presenza dei suoi rappresentanti in Consiglio bisognerà trarne  le conclusioni e rivedere gli equilibri politici”, conclude la nota a firma di Christina Mulas Capogruppo Udc Alghero

 

 

Christian Mulas

Capogruppo Udc Alghero


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi