Martedì 21 Maggio, aggiornato alle 7:57

4 Corsie Sassari-Alghero , l’Opposizione spinge Marco Tedde all’accesso agli atti: per trarre le conseguenze dell’indifferenza assoluta di Solinas

4 Corsie Sassari-Alghero , l’Opposizione spinge Marco Tedde all’accesso agli atti: per trarre le conseguenze dell’indifferenza assoluta di Solinas
Di seguito una nota dei gruppi consiliari di opposizione Per Alghero, PD, Futuro Comune e Sinistra in Comune su 4 corsie Alghero-Sassari e nota On. Tedde (LEGGI),  al riguardo si legge

“Apprezziamo l’uscita, finalmente, del consigliere regionale Marco Tedde, sulla Sassari-Alghero. Siamo certi che l’influenza dell’onorevole Tedde sui suoi colleghi consiglieri regionali e sui membri dell’esecutivo, ma anche sul sindaco silente che sostiene in città, sul presidente del consiglio regionale e sui consiglieri comunali del suo partito, sugli assessori con deleghe importanti in città, avrà certamente ripercussione nelle stanze dei bottoni. Noi continueremo a fare la nostra parte. A cominciare dalle manifestazioni a Cagliari sotto il palazzo regionale, auspicate da Tedde, a cui parteciperemo convinti. Siamo anche abbastanza convinti che la soluzione non stia nella creazione di una struttura commissariale che affianchi Solinas, quasi avesse necessità di altre strutture parallele: le cause del mancato appalto stanno invece nella assoluta indifferenza del Presidente della Regione nei confronti di questo territorio. L’onorevole Tedde cominci da un semplice accesso agli atti, totalmente nei suoi poteri, e ci illustri quali passi avanti ha fatto dal settembre 2020 ad oggi la strada Sassari-Alghero, da quando Solinas è commissario. Ne tragga poi le conseguenze. Un’arteria stradale il cui iter è stato sbloccato dal consiglio dei ministri nell’estate del 2019, finanziata nel 2014 da un governo di centrosinistra, ora vittima di uno scaricabarile tra Regione, Governo a guida centrodestra, e Anas. Si passi finalmente dalle parole ai fatti. Quella strada, al di là delle promesse di Pais, Salvini, Conoci e di chi li sostiene ancora, va sbloccata subito.


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi