Domenica 26 Maggio, aggiornato alle 15:17

Scritta e svastica contro Elly Schlein, indignazione diffusa. Indaga la Digos

Scritta e svastica contro Elly Schlein, indignazione diffusa. Indaga la Digos

Una scritta contro Elly Schlein, Segretaria del PD,  accompagnata dal disegno di una svastica, è comparsa a Viterbo. La scritta, sul muro alle Fortezze, è stata rimossa, come fa sapere in una nota la sindaca di Viterbo.

Il presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, ha espresso solidarietà a Elly Schlein, “vittima di un atto vergognoso e indegno. La scritta offensiva accompagnata dal disegno di una svastica su un muro nella città di Viterbo è un gesto da condannare con assoluta fermezza” si legge in una nota di Palazzo Chigi.

“Sincera solidarietà e vicinanza al segretario del Partito democratico Elly Schlein” afferma il presidente del Senato Ignazio La Russa.

“Solidarietà a Elly Schlein. Difenderemo insieme democrazia e convivenza civile contro ogni forma di intolleranza e antisemitismo” il tweet di Debora Serracchiani.

“Che orrore la svastica contro Elly Schlein a Viterbo con una frase agghiacciante – scrive su Twitter Simona Malpezzi, capogruppo Pd al Senato – Brutto clima: vicinanza alla nostra segretaria e condanna di un gesto violento e vergognoso”.

Ripeto, ma è mai possibile che ancora qualcuno, per il solo sospetto che qualcuna sia ebrea, scateni in se quella violenza per adesso solo verbale, che richiama le SS, il nazismo, i massacri, i milioni di esseri gasati e bruciati, le fucilazioni di massa – il post di Emanuele Fiano su Facebook – Io sono sicuro che coloro che vergano queste svastiche, sanno poco, molto poco, di quello che avvenne allora, di quanto avvenne, di come avvenne. Bisogna promuovere cultura su questo mi raccomando Elly Schlein pensiamoci. Non lasciamo niente di intentato. Ogni rigurgito va curato, represso certo, ma deve anche essere oggetto di un nuovo investimento culturale ed educativo nel nostro paese, per trasmettere la lezione del male e trasformarla in bene. Solidarietà ad Elly Schlein. Se non ora quando


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi