Domenica 26 Maggio, aggiornato alle 10:25

Udc e Riformatori insieme stigmatizzano gli atti incendiari contro gli imprenditori locali: aumentare gli sforzi per fare chiarezza e restituire tranquillità

Udc e Riformatori insieme stigmatizzano gli atti incendiari contro gli  imprenditori locali: aumentare gli sforzi per fare chiarezza e restituire tranquillità

Dopo quanto avvenuto nella notte di sabato nella ZI di San Marco ad Alghero (LEGGI), dove ad essere  presa di mira per la quarta volta, è stata una Azienda Algherese, la Ecopramal, società specializzata nella raccolta, trasporto e riciclo  di rifiuti speciali, attiva nei servizi di consulenza ambientale, c’è oggi la presa di posizione di Udc e Riformatori Sardi che scrivono:

“Siamo fortemente preoccupati per quanto sta accadendo, da tempo, ad Alghero. Sono anni che oramai si ripetono eventi che riguardano il patrimonio sociale,eventi gravi che colpiscono i nostri imprenditori e non solo che di incidente hanno poco, e che vedono svilupparsi incendi speso dolosi che colpiscono auto, attività e aziende, nello specifico, che si occupano di raccolta dei rifiuti. Una scia di episodi gravi  perpetrati che non possono passare inosservati e farci riflettere su quanto sta accadendo nel tessuto sociale e produttivo del Comune di Alghero e che riguarda non solo le periferie, zone industriali, ma anche le aree più baricentriche. Da constatare su questa situazioni il consigliere Christian Mulas qualche mese fa, aveva evidenziato forte preoccupazione sulla situazione giovanile e il disagio sociale in Consiglio Comunale e nel merito aveva presentato una interrogazione. Da registrare che le forze dell’ordine stanno facendo quanto possibile con ripetute indagini e controlli sul territorio, ma chiediamo di aumentare gli sforzi per fare chiarezza e provare a restituire la caratteristica di tranquillità che caratterizza questa cittadina o che la dovrebbe vedere come una città turistica, tranquilla, come è sempre stata negli anni. Noi come rappresentanti Istituzionali siamo a disposizione per dare quanto possibile ovvero tenere alta l’attenzione ed eventualmente discuterne in Consiglio Comunale per fare maggiore supporto a chi per lavoro si occupa della sicurezza pubblica. In chiusura esprimiamo vicinanza e solidarietà all’attività presa di mira a San Marco per cui siamo disponibili per qualsiasi sostegno necessitino, per quanto possibile, da parte nostra come consiglieri comunali”. F.to Christian Mulas Udc e Alberto Bamonti Rif. Sardi


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi