Martedì 23 Luglio, aggiornato alle 17:33

Il Parco Regionale di Porto Conte potrebbe chiedere a Eurowings la rettifica, La Grotta dei Vasi Rotti non è a Olbia

Il Parco Regionale di Porto Conte potrebbe chiedere a Eurowings la rettifica, La Grotta dei Vasi Rotti non è a Olbia

Dopo la scivolata di Eurowings che sulla sua pagina social ufficiale dà il benvenuto a Olbia (LEGGI) rappresentando tutto con una foto della Grotta dei Vasi Rotti, nel Promontorio di Capo Caccia quindi ad Alghero (LEGGI), impone almeno due riflessioni.

La prima: E’ normale che una grande compagnia aerea non si sa bene se volutamente o per sbaglio, proponga una falsa informazione? Se siamo tutti consapevoli che le informazioni ( quelle del caso) devono essere corrette, soprattutto perché alla fine tendono a proporre destinazioni turistiche, corre l’obbligo di dover segnalare a  Eurowings che la foto è ingannevole. Il fatto stesso che dica nella brevissima recensione che le persone tendono precipitosamente a non vedere quei luoghi a Olbia, e a correre verso la Costa Smeralda, indicano che l’obiettivo è il proporre una destinazione, esaltandone le peculiarità, peccato che l’immagine non sia riferita al luogo proposto.

La rettifica, se richiesta, dovrebbe essere scontata.

Altro passaggio importante é chiedersi se sia normale che una grande compagnia aerea usi una fotografia, di un sito all’interno dell’Azienda Speciale Parco di Porto Conte, non sapendo che questa è dotata di un Disciplinare che reca disposizioni sulle riprese e l’utilizzo delle immagini, foto-video cinematografiche del Parco Naturale Regionale di Porto Conte.   C’è una delibera del consiglio direttivo approvata il 12 marzo del 2020. E’ un Disciplinare (LEGGI) che disciplina non solo l’attività di riprese ma le attività e le modalità di richiesta e  di utilizzazione del materiale fotografico, di proprietà degli archivi del Parco.

Il Parco di Porto Conte tutela il diritto di cronaca, quindi le immagini realizzate per informazioni di pubblica utilità non soggiacciono al Disciplinare, ma chiunque intende effettuare riprese anche fotografiche a scopo commerciale deve presentare domanda, specificando le finalità.

La domanda che poniamo è: la foto presente nella pagina social ufficiale di Eurowings, è un messaggio per fini commerciali? Se così fosse il Parco potrebbe essere la Persona Giuridica che potrebbe chiedere alla compagnia quantomeno di modificare la falsa informazione, ma al contempo, se del caso, pretendere il pagamento dei diritti previsti dal Disciplinare. E non è un’assurdità prevedere che il Parco possa applicare delle sanzioni amministrative previste proprio nel Disciplinare, compresa l’erogazione di sanzioni contestando praticamente l’illecito e pretendendo il risarcimento eventuale.

Nel mentre un fatto emerge, indipendentemente da tutto, spot pubblicitario per tutti gli attori, gratuito!

 


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi