Mercoledì 7 Giugno, aggiornato alle 22:45

I “Porci del Parco” sono i cinghiali, i Comitati di Borgata chiariscono

I “Porci del Parco” sono i cinghiali, i Comitati di Borgata chiariscono

Tre Comitati di Borgata per mano dei loro Presidenti hanno sottoscritto ieri un documento per riportare alla ribalta della cronaca un grave problema che affligge le aree della bonifica Algherese, contigue al Parco Regionale di Porto Conte. Riguarda la presenza massiccia di quello che sin dal medioevo si chiamava  Porcus singularis, meglio noto con il nome di cinghiale. Ne è sorta una polemica artatamente sollevata da chi volutamente ha indirizzato la segnalazione, come rivolta  a persone, ad amministratori del Parco di Porto Conte, poichè nel comunicato si è parla di “Parco dei Porci (LEGGI). Oggi la puntuale spiegazione dovuta,  sempre da parte dei tre Comitati, dove si legge:

 

Intendiamo puntualizzare, se ce ne fosse bisogno, che il comunicato che fa riferimento a un Parco dei porci, per definire il sovrannumero di cinghiali nell’area del Parco Naturale Regionale di Porto Conte, non fa riferimento ai “porci” come a coloro che amministrano tale area protetta ma esclusivamente alla fauna selvatica in eccesso che sta mettendo a dura prova le tasche e la pazienza degli imprenditori agricoli del territorio. 

Toni duri, esasperati, ormai necessari a fronte della situazione non più sostenibile che si vive quotidianamente. Restiamo aperti al dialogo, certi che si tratti dell’unica soluzione possibile per risolvere le numerose questioni aperte” chiudono.

Amabile Simbula – Presidente Comitato di Borgata di Santa Maria la Palma

Antonio Zidda – Presidente Comitato di Borgata di Sa Segada – Tanca Farrà

Tonina Desogos – Presidente Comitato di Borgata di Maristella.

Servirà a calmare le acque agitate nell’area della Bonifica? Difficile dirlo, e lo è ancora di più se qualcuno spinge verso interpretazioni distorte, dove non sale alla ribalta il vero problema, cioè i cinghiali in sovranumero, ma i nomi usati declinati al plurale.


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi