Domenica 14 Luglio, aggiornato alle 20:29

VIDEO – La Fc Alghero vince una partita contro il Mara dove il calcio è stato onorato. Tentativo di fuga per la squadra di Alghero

  • In Sport
  • 5 Febbraio 2023, 20:30
VIDEO – La Fc Alghero  vince una partita contro il Mara dove il calcio è stato onorato. Tentativo di fuga per la squadra di Alghero

Partita con la P maiuscola, quella vista oggi fra due belle formazioni, che in campo hanno cercato di superarsi giocando a pallone. Pochissimi falli, e giocate a dir poco meritevoli di altri palcoscenici, sono gli ingredienti che restituiscono al numeroso pubblico presente al Pintore Caddeo, la soddisfazione di aver visto del bel calcio a dispetto della categoria nella quale si gioca. Il Mara ottimamente disposto in campo ha visto la squadra di Alghero disporsi in campo con un sorprendente 4-2-1-3 , dove ai centrocampisti in mezzo la campo, Nufris e Rizzo, c’era Sanna che agiva a ridosso delle punte, giocava da play con le “spalle coperte”: Un modulo che ha permesso alla formazione di Pippo Zani di schiodare subito il risultato andando in gol al secondo giro di lancette.

Ma la squadra di Alghero oggi era davvero in palla, e dal suo repertorio è uscito tutto: corsa, contenimento e ripartenze. La FC Alghero trova un Sotgiu in grande spolvero, sovente capace di parare palloni che in altre circostanze sarebbero finiti in fondo alla rete. La squadra di Alghero colpisce persino un palo interno, dimostrando meritare ampiamente il vantaggio seppur minimo. Ma è stato il ritmo che ha impressionato, costante per tutto l’arco dell’incontro, con i capovolgimenti di fronte che hanno persino impegnato a fondo le rispettive difese.  e dopo il brivido superato per un contropiede che ha visto Cingotti, costretto nell’uno contro uno  a subire  una imbucata  in velocità di Cabiddu, che prova il calcio risolutore, ma trova Bellinzis reattivo come sempre. E la rete costruita  e cercata da Rizzu è la classica ciliegina sulla torta di una partita che dalle due squadre verrà ricordata a lungo. Rizzu ha regalato al  numeroso pubblco un eurogol: palla controlla ai 25 metri, calciata con forza di collo pieno, si è stampata sotto la traversa finendo i fondo alla rete, Una rete di rara bellezza salutata dallo sportivissimo pubblico co una autentica ovazione. Il Mara perde l’imbattibilità, ma dimostra di essere formazioni di gran valore, la Fc Alghero chiude un mese terribile, infila la vittoria numero 11 della stagione, ed è in testa la classifica con 34 punti solitaria, e tenta l’allungo staccando tutti. Ora c’è il girone di ritorno, è inutile nascondere che non sarà un passeggiata.

 

Cronaca e  tabellino

Pubblico delle grandi occasioni al “Pintore – Caddeo” di Olmedo con i tifosi giallorossi che hanno dimostrato, ancora una volta, di essere il dodicesimo uomo in campo. Presenti anche tanti bambini della scuola calcio Nettuno che hanno accompagnato le due squadre al loro ingresso in campo.

Si parte e al 2’, alla prima occasione, la Fc Alghero si porta in vantaggio: cross dalla destra di Carbone per Cherchi che di testa mette la palla in rete.

Si va al 19’ quando Bellinzis blocca un tiro dalla lunga distanza dell’attaccante ospite Cabiddu.

Fc Alghero vicino al raddoppio al 27’, prima con un colpo di testa di Cherchi, poi, sulla ribattuta del portiere Sotgiu, con Satta che ha colpito la base del palo destro. Algheresi padroni del campo, con la difesa ospite che controlla bene.

Al 31’ Fc Alghero vicino al raddoppio con Cherchi che, dentro l’area di rigore, sfiora la base del palo destro.

Al 42’ Fofana, a tu per tu con Sotgiu, calcia alto. Ancora Fc Alghero vicinissimo al raddoppio con Alessandro Sanna e la palla che attraversa la linea di porta, poi, sulla ribattuta, è
Cherchi a sfiorare la marcatura.


Si va al secondo tempo e, dopo 4 minuti, il Mara si rende pericoloso in contropiede con Cabiddu che supera il suo diretto marcatore e calcia a botta sicura trovando Bellinzis che ribatte.

Al 60’ il raddoppio della Fc Alghero: cross dalla sinistra di Gnani con Piu che, nel tentativo di allontanare la palla, ha colpito all’indietro mettendo fuori causa il proprio portiere.

Sul 2-0 il Mara si sbilancia e la Fc Alghero cerca di colpire di rimessa.

Al 63’ Cherchi, con un tiro in diagonale, va vicino al terzo gol. Ancora Cherchi protagonista al 65’ con la palla, lanciata da Satta, che esce di poco.

Al 72° ritorna a calcare il rettangolo di gioco dopo un periodo di stop forzato Mario Lobrano, il forte difensore centrale dimostra di tenere bene il campo, dall’alto della sua esperienza, per la Fc un nuovo acquisto e soprattutto sale il tasso di seperienza nel pacchetto difensivo

Si va all’81’ e il Mara che accorcia le distanze con Ruggiu dopo un batti e ribatti in area.

Un duro colpo per la Fc Alghero che non si perde d’animo e riprende ad attaccare.

All’87’ ci prova Catogno dal limite dell’area e Sotgiu para in due tempi.

Al 92’ Rizzu, dal limite dell’area, con un tipo potente spiazza Sotgiu e insacca il pallone del 3-1. Un eurogol per Rizzu con la doverosa ovazione del pubblico. Alla fine giallorossi in festa a raccogliere l’appauso   dei propri tifosi e dei tifosi ospiti: bella pagina di sport.

Ora la classifica vede sempre la Fc Alghero in testa con 34 punti e un vantaggio di cinque punti sul secondo posto, occupato dallo Sporting Uri a quota 29 punti, terzo il Centro Storico Sassari con 28 punti e una gara in meno. E dopo la partita un terzo tempo a sorpresa, con una festa organizzata dai tifosi della Fc Alghero e del Mara che hanno offerto frittelle e prodotti tipici locali a pubblico e giocatori, dlla quale cosa tratteremmo in altra pagina.


FC ALGHERO – MARA: 3 – 1


Fc Alghero: Bellinzis, Carbone, Cingotti, Nunfris (70° Catogno), Sanna Michele, Gnani (73° Lobrano),
Rizzu, Sanna Alessandro (55° Ardu), Cherchi (84° Livesi), Satta, Fofana.
Allenatore: Pippo Zani
A disposizione: Serra, Gallo, Cariga, Finca, Monni.


Mara 1974: Sotgiu, Chessa (73° Pischedda), Rosas, Fiori, Piu, Delogu, Patrone, Columbu, Cabiddu, Usai,
Massidda (46° Ruggiu).
Allenatore: Pierdino Stoccoro
A disposizione: Ballone, Spina.


Arbitro: Demuro di Sassari


Reti: 2° Cherchi, 60° Piu (aut.), 81° Ruggiu, 92° Rizzu.

Nella foto Michele Cherchi nell’azione del gol.

 GUARDA IL VIDEO

 


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi