Sabato 13 Aprile, aggiornato alle 22:01

La Faisa Cisal contro Sindaco Conoci e Assessore Piras, circolazione caotica: la pazienza sta arrivando al capolinea. Attendiamo da un mese un incontro

La Faisa Cisal contro Sindaco Conoci e Assessore Piras, circolazione caotica: la pazienza sta arrivando al capolinea. Attendiamo da un mese un incontro

Mater artium necessitas, così recitava un proverbio latino… è trascorso più di un mese da quando la Segreteria Faisa Cisal ha invitato formalmente l’Amministrazione Comunale di Alghero, all’indirizzo del Sindaco Mario Conosci ed all’Assessore alla viabilità ed urbanistica Emiliano Piras e tutti coloro i quali volessero contribuire con propria onesta intellettuale mettendo nel calderone ognuno le proprie capacità professionali al fine di trarne i migliori benefici per il servizio del trasporto pubblico urbano ed extraurbano a favore di tutto il tessuto sociale del territorio, soprattutto, per il motore turistico che apporta al territorio ingenti quantità di opportunità economiche.
Nella lettera inviata in data del 12 dicembre 2022, in concomitanza con l’avviso pubblico attraverso la stampa e di cui se ne allega copia alla spettabile redazione giornalistica, lamenta il Segretario Provinciale della FAISA CISAL Pietro Piredda, abbiamo posto in essere tutte le istanze necessarie di adeguate misure da elaborare
con l’unione e la complicità di tutti gli organi competenti.

Dalla totale assenza di riscontro, da parte dell’amministrazione algherese, prosegue il Segretario Piredda, emerge la caratteristica politica con il fine promozionale piuttosto che con intenzioni realmente risolutive e costruttive; inoltre, a seguito di una nota ricevuta dal Comitato di Rappresentanza “Unione dei Cittadini di Alghero” ci preme evidenziare che oltre alle difficoltà di transito, evidenziamo che molte segnaletiche orizzontali “passaggi pedonali, mancanza di spazi di fermata bus, delimitazione di stop, ecc” mettono a serio rischio la circolazione veicolare e pedonale; a tal proposito ci si chiede il perché di tutto questo silenzio;
Questa Segreteria ha più volte esplicato le maggiori criticità di collaborazione tra la suddetta amministrazione, sindacato e l’azienda di trasporti ARST la quale quest’ultima si interfaccia attraverso i propri conducenti, che tra l’altro sono, per la maggiore, residenti nel territorio stesso e conoscono perfettamente le problematiche già indicate.

La pazienza sta arrivando al capolinea, prosegue il Segretario Piredda, non vorremmo giocare ad un braccio di ferro elevando denunce e diffide a debito dei reali responsabili per un servizio del trasporto pubblico colmo di insidie e difficoltà che si possono tutte risolvere con la collaborazione di tutti gli Organi competenti, e soprattutto a beneficio dell’ottimizzazione del servizio reso, della regolarità degli orari, delle corse, e perché no?.. anche elaborando, tutti assieme, un piano strategico che si sposa perfettamente con gli investimenti che la stessa ARST ha in progetto a beneficio del territorio.

Attendiamo quindi un segnale di accoglimento, conclude Piredda, da parte dell’amministrazione comunale di alghero e della sua Giunta, per avere il preteso incontro, per restituire la giusta identità turistica nota in tutta la nazione ed oltre


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi