Venerdì 3 Febbraio, aggiornato alle 23:14

VIDEO – La Fc Alghero mette paura allo Sporting Uri, segna tre reti e pareggia per 2 a 2

  • In Sport
  • 15 Gennaio 2023, 20:51
VIDEO – La Fc Alghero mette paura allo Sporting Uri, segna tre reti e pareggia per 2 a 2

La partita contro lo Sporting Uri per la Fc Alghero si è dimostrata un bel banco di prova. Tesi sin dall’inizio della partita, i ragazzi di Pippo Zani giocano a corrente alternata, concedono campo agli avversari, provano  a farsi male , offrono repentine ripartenze, sbagliano in difesa, e gli avversari, gente navigata e ben disposta in campo non perdonano. Il succo della partita, però,  è tutto condensato nelle reti che la Fc  realizza, ben tre, contro una degli avversari. Peccato che una sia stata infilata nella propria porta tanto da dare agli avversari il pareggio per due a due, che mai avrebbero realizzato se la partita fosse durata altre due ore. La sfortuna si è materializzata in autogol, e proprio uno dei giocatori migliori in campo, tutto cuore e polmoni, Cherchi, è stato lo sfortunato colpitore di testa che ha beffato Bellinzis in uscita.
La partita va letta nel dovuto modo. Il bicchiere non è mezzo vuoto, è un bel bicchiere mezzo pieno, che consente di guardare avanti con molta fiducia. In campo questi ragazzi riescono e riemergere dal fuoco, trovano stimoli e capacità per ribaltare un risultato, sul terreno di casa  di una delle migliori formazioni del torneo. Se la Fc Alghero riesce rimontare lo svantaggio, pareggiare e portarsi sul 2 a 1, significa che in campo c’è gente che non molla, che lotta sino alla fine. Oggi a Uri c’è stata partita vera, e non sembrava certo una partita di terza categoria, compreso il gran pubblico presente sulla tribuna e nella gradinata. Se nel conto totale si mettono le assenze, gli acciacchi per l’influenza che ha falcidiato la squadra, gli infortuni che hanno costretto Pippo Zani a ridisegnare la formazione in campo, con 4 nuovi ingressi forzati, si ha persino la percezione che questa squadra non ha titolari, ma giocatori pronti a mettersi a disposizione e sacrificarsi se chiamati in campo. Ed è la miglior caratteristica sin qui mostrata della Fc Alghero, dove è il gruppo che spinge verso un grande traguardo. Ma a ringhiare, a bordo campo, per 90 minuti c’è lui, Pippo Zani, il mister che sta provando la ruvidità dei campionati minori, che regalano, come oggi, partite di ottimo livelllo.

La cronaca

La FC Alghero si conferma capolista del girone F di Terza Categoria, questa volta in compagnia del Mara, andando a conquistare un prezioso punto sul difficile campo dello Sporting Uri. 2 – 2 il finale di una partita tirata e giocata a viso aperto da entrambe le squadre. Gli algheresi, privi di alcune pedine importanti, e con diversi giocatori reduci da infortuni e influenza, hanno tenuto testa a un avversario tosto che, non a caso, si trova nei piani alti della classifica.
Buon avvio per la FC Alghero che cerca spazi in avanti anche se il primo vero tiro in porta è a favore dei padroni di casa con Bellinzis che, su calcio d’angolo, blocca in due tempi. Dopo un insidioso tiro dalla distanza, al 18° lo Sporting Uri colpisce la traversa con Roberto Pinna dal limite. Al 34°, défaillance difensiva algherese, e i padroni di casa si portano in vantaggio grazie a Chessa che insacca da pochi passi alle spalle di Bellinzis ( VIDEO).

Gli algheresi tentano di impostare delle azioni in avanti, ma non riescono nell’intento.
Si va al 41° e Bellinzis blocca un tiro dalla distanza di Roberto Pinna. Al 45° calcio di rigore a favore della Fc Alghero per fallo su Fofana. Dal dischetto calcia Nemore che spiazza Zirolia e sigla il meritato pareggio.
Si va al secondo tempo e la FC Alghero è costretta ad una serie di sostituzioni per infortunio. Proprio uno dei nuovi entrati, Satta, porta in vantaggio i giallorossi con un bel tiro dal limite al 59°, ribaltando il risultato. I giallorossi di mister Zani, forti del vantaggio sembrano giocare con maggiore tranquillità rispetto al primo tempo, ma, al 75° su calcio di punizione dei padroni di casa , nel tentativo di allontanare la palla, Cherchi colpisce all’indietro e supera Bellinzis in uscita disperata e porta la gara sul 2-2.

Nel finale la FC Alghero pressa gli avversari e all’85°, dopo una punizione di Catogno che crea qualche grattacapo ai padroni di casa, va vicino al gol con Alessandro Sanna che impegna severamente Zirolia. Al primo minuto di recupero i padroni di casa vanno vicini al gol colpendo il palo destro con un tiro ravvicinato di Roberto Pinna. Un finale al cardiopalma con l’arbitro che, dopo 5 minuti di recupero, manda tutti negli spogliatoi.

Tabellino

Sporting URI: Zirolia, Delogu, Rubattu Gabriele, Chessa, Achenza, Sechi Vittorio, Sechi Pierpaolo, Lisai,
Pinna Francesco (89° Addari), Pinna Roberto, Rubattu Alessandro (80° Baldino).
Allenatore: Scanu
A disposizione : Porcu, Frau, Piras, Canu.
Fc ALGHERO: Bellinzis, Carbone (46° Cariga), Cingotti (49° Gallo), Ardu, Sanna Michele, Gnani, Nemore
(53° Catogno), Rizzu (66° Sanna Alessandro), Cherchi, Carta, Fofana (46° Satta).
Allenatore: Zani.
A disposizione: Serra, Campus, Delias, Moro.
Arbitro: Arru di Sassari
Reti: 34° Chessa, 45° Nemore (R), 54° Satta, 75°  Cherchi (aut.)


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi