Sabato 28 Gennaio, aggiornato alle 22:50

Pro Loco di Uri – Corso sulla Panificazione tradizionale con l’impiego del lievito madre”.

Pro Loco di Uri – Corso sulla Panificazione tradizionale con l’impiego del lievito madre”.

La ProLoco di Uri in collaborazione con il Comune e l’Accademia Sarda del Lievito Madre hanno organizzato un “Corso sulla Panificazione tradizionale con l’impiego del lievito madre”.

Il corso sarà presentato lunedì 16 gennaio alle ore 18 dal professor Antonio Farris, presidente dell’Accademia e ideatore del percorso atto a recuperare le radici storiche della panificazione e restituire alla memoria moderna le antiche tecniche di preparazione dell’alimento centrale della cultura sarda.

Il corso – che prenderà il via mercoledì 18 gennaio dalle 17 alle 19 – sarà strutturato su cinque incontri che si concluderanno sabato 11 febbraio. Le lezioni saranno tutte dirette da docenti dell’Accademia Sarda del Lievito Madre. Sarà il ricercatore dell’Agris Marco Dettori ad introdurre le tematiche dei cereali, importanza delle proteine e quanto la tipologia delle materie prime utilizzate influisca nella qualità del pane e nel processo di panificazione. Durante il secondo appuntamento di mercoledì 25 gennaio si analizzerà l’aspetto nutrizionale e salutistico con la nutrizionista Giulia Mugheddu. Il 1° febbraio, sempre dalle 17 alle 19, il focus sarà sul lievito madre e lo studio del processo biotecnologico della lievitazione con la ricercatrice Manuela Sanna e il professor Antonio Farris. Durante il quarto incontro previsto l’8 febbraio Manuela Sanna e l’enogastronomo Tommaso Sussarello introdurranno l’analisi sensoriale e la valutazione qualitativa dei pani.

La conclusione del corso sarà sabato 11 febbraio con la prova pratica di panificazione cui parteciperanno tutti i docenti e gli allievi dalle 9 alle 14. Dalla preparazione della madre, passando per la lievitazione fino alla cottura.

 

 

 

Per l’occasione sarà utilizzato il forno comunale in pietra inserito nel pregiatissimo contesto del nuraghe Santa Cadrina, valorizzato grazie al lavoro della Pro Loco che quest’anno ha deciso di ampliare il calendario di attività in paese.

“La comunità urese ha tanto da offrire e il corso di panificazione ci aiuta a ricordare la ricchezza di radici e memoria che possiamo mettere a frutto. Come Pro Loco facciamo il primo passo per lavorare in tal senso e proseguiremo con le novità che porteremo alla Sagra del Carciofo che si terrà la seconda domenica di marzo”, spiegano dalla Pro Loco di Uri.

L’annuncio ufficiale della data per la Sagra del Carciofo di Uri che torna anche nella sua edizione invernale è per il 12 marzo. Sarà la prima edizione invernale dopo la pandemia e si preannunciano attività collaterali e tante novità.


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi