Martedì 31 Gennaio, aggiornato alle 23:09

La nuova vita del Palacongressi. PFTE 19 Milioni potrebbero bastare. Scuola di Musica, teatro, danza, sport indoor, eventi, servizi e uffici

La nuova vita del Palacongressi. PFTE 19 Milioni potrebbero bastare. Scuola di Musica, teatro, danza, sport indoor, eventi, servizi  e uffici

La Giunta Comunale ha deliberato interventi di ristrutturazione edilizia di riqualificazione e rifunzionalizzazione del Palazzo dei Congressi, finalizzata alla creazione di un centro polifunzionale culturale-turistico e sportivo,  è stata approvato il progetto e  la fattibilità economica .

E’ l’ultimo tentativo per dare nuova vita a una struttura nata morta, che nel tempo si è dimostrata solo una gigantesca macchina mangiasoldi (LEGGI). Il Palacongressi è, per chi amministra Alghero un problema, l’ubicazione è a Maria Pia, la proprietà a Cagliari, è della Regione. E anche stavolta, si progetta ad Alghero, si redige il Piano Economico Finanziario, e si trasmette a Cagliari costo ipotizzato 19 milioni di euro.

i presupposti

Erano presenti per Deliberare quattro Assessori,  ne mancavano tre, ma la delibera è stata approvata secondo programma.

C’era uno studio di fattibilità delle alternative progettuali, redatto dall’ufficio del Servizio Lavori Pubblici del Comune a firma dell’Ingegner Giovanni Luca Balzano, che si è avvalso del supporto dell’ingegner Francesco Cocco di Cagliari;  la struttura ha visto e approvato il progetto definitivo ed esecutivo dei lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria delle aree esterne attrezzate ad anfiteatro, impianti sportivi e spazi ricreativi compresa la messa in sicurezza, e poiché è stata deliberata individuata  una soluzione,  che vedrebbe la riqualificazione integrata, ritenuta più opportuna, in ragione del mantenimento del patrimonio pubblico, avendo in disponibilità un importo complessivo di 13.600.000 Euro. Quest’ipotesi individuata con una delibera del 2021 prevedeva un quadro economico dell’intervento complessivo di 15.200.000 €. Nell’ottobre 2021 si è provveduto a trasmettere lo studio di fattibilità al fine di richiedere la valutazione di merito alla regione Sardegna e la necessaria copertura finanziaria.

maggiori risorse

Le valutazioni effettuate con lo studio di fattibilità delle alternative progettuali per la riqualificazione del Palazzo dei Congressi , però, ha evidenziato importanti necessità economiche per i quali è risultato indispensabile il ricorso a finanziamenti mirati.

Quindi si è proceduto con l’elaborazione del progetto di fattibilità tecnico economica,  al fine di comprendere meglio le reali necessità sia con studi approfonditi, che con l’aggiornamento delle previsioni di spesa,  alla luce dell’incremento dei prezzi intervenuti sul nuovo prezzario SAR 2022 e per poter ambire a maggiori opportunità finanziarie.

 centro polifunzionale culturale-turistico sportivo

Questo piano redatto come detto dall’ingegner Luca Balzano con il supporto dell’ingegner Cocco, con la collaborazione dell’ingegner Floris, prevede la ristrutturazione edilizia, la riqualificazione e rifunzionalizzazione dell’edificio del Palazzo dei Congressi, finalizzata alla creazione di un Centro polifunzionale culturale-turistico -sportivo. Valuta gli investimenti necessari per la riqualificazione materiale, funzionalità energetica, con una nuova distribuzione degli ambienti interni per renderli funzionali ai nuovi utilizzi della struttura, che consente la coesistenza di diversi funzioni complementari, all’attività di pubblico spettacolo, di cui alla destinazione originaria, ampliando le attuali destinazioni, attraverso la ridistribuzione degli spazi disponibili funzionali alle attività ipotizzate che sono:

  1. a) Conservatorio per il perfezionamento di giovani musicisti;
  2. b) Scuola di teatro e recitazione;
  3. c) Scuola di danza classica e moderna
  4. d) Attività sportive indoor quali fitness, corpo libero, arti marziali, yoga, e qualunque altra praticabile in ambienti chiusi
  5. e) Centro Servizi a supporto del turismo e promozione dei prodotti del territorio
  6. f) Alta formazione
  7. g) Spazi ricettivi – ristoro
  8. h) Eventi culturali di musica, cinema e teatro, di promozione sportiva e di danza
  9. i) Uffici –amministrazione

 

I 30 elaborati che costituiscono il piano, saranno trasmessi alla Regione Autonoma della Sardegna in qualità di ente proprietario, per la condivisione e l’utilizzo dello strumento progettuale, al fine di definire la competenza in ordine alla programmazione, all’individuazione delle risorse ed alla scelta del soggetto attuatore. Come dire:  ecco cosa vogliamo fare, quanto costa, e si pensi chi potrebbe realizzarlo.

Questo intervento è inserito nella programmazione triennale delle opere pubbliche 2022-2024. Il Progetto di Fattibilità Tecnico Economica  (PFTE) è stato recepito dalla Giunta comunale fatto e proprio per un importo complessivo dell’opera pari a 19 milioni di euro.

19 Milioni di euro per dare nuova vita al gigante dormiente di cemento armato e vetrate segnate dal tempo, una delle ultime proposte per destinarlo ad altro, non ai congressi ( mai fatti), per il quale era nato. Ed è il tentativo, ad oggi l’unico, per rifunzionalizzarlo, prevedendo una poderosa iniezione di risorse. E  19 Milioni sono le risorse servite per realizzarlo e tenerlo inutilizzato. Se andasse a buon fine il Progetto attuale, ci troveremmo di fronte a una strutura che si è succhiato 40 Milioni di €uro. Ecco una buona ragione per sostenere il progetto attuale, compreso un altro che sommesamente si bisbiglia ma non si ha il coraggio di sostenere a voce alta.

 


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi