Martedì 31 Gennaio, aggiornato alle 23:09

Alloggi ERP di Via De Gasperi e Via Metteotti, Christian Mulas lancia l’allarme: occorre intervenire con immediatezza

Alloggi ERP di Via De Gasperi e Via Metteotti, Christian Mulas lancia l’allarme: occorre intervenire con immediatezza

Alloggi ERP Di Via De Gasperi E Via Metteotti : occorre intervenire con immediatezza. Il consigliere Christian Mulas chiede di far fronte agli interventi necessari per la messa in sicurezza, “bene la richiesta di finanziamento di 1,8 milioni, ma occorre fare in fretta” . Questo l’inizio di una nota che prosegue:

“Occorre intervenire con la massima celerità per mettere in sicurezza gli alloggi Erp di via De Gasperi e via Matteotti, ancora e di più in stato di degrado e di evidente rischio per l’incolumità pubblica visto anche dall’ultimo episodio di qualche giorno fa, che per una casualità non si è sfiorata la tragedia, un pezzo di parapetto di cemento armato e caduto vicino ad un condomino che usciva di casa. Da evidenziare il passo avanti compiuto dal distretto Area di Sassari a seguito delle segnalazioni fatte e reiterate delle quali mi sono fatto carico evidenziate nel corso del sopralluogo congiunto tra i Tecnici AREA e Amministrazione nel mese di Agosto 2022, dal quale è scaturita l’assoluta necessità di rimuovere in tempi brevi i parapetti, oramai ammalorati e a rischio crollo (sviluppo complessivo circa 200m su tre piani) prevedendone la sostituzione con parapetti in muratura  o ringhiere metalliche, va sostenuto con risolutezza e decisione, affinché si possa arrivare agli interventi di messa in sicurezza, quanto mai urgenti”. Pur dando atto che Area si è da tempo presa carico delle condizioni di urgente fabbisogno manutentivo del patrimonio abitativo. Lo afferma il Consigliere comunale Christian Mulas, che torna sulla situazione emergenziale del complesso immobiliare di edilizia residenziale pubblica  compreso tra le vie de Gasperi e Matteotti, alla luce di nuove e preoccupanti situazioni di criticità nei parapetti dei balconi retrostanti e  nel distacco della coibentazione (cappotto) realizzato negli anni ’80. “La richiesta di finanziamento di 1,8 milioni, quanto mai necessaria,  fatta da Area a seguito del sopralluogo dell’agosto scorso  per gli interventi di manutenzione straordinaria deve trovare sbocco immediato – chiede il Consigliere comunale e capogruppo dell’Udc – affinché gli sforzi compiuti finora non restino sulla carta, ma anche al fine di consentire l’applicazione del Superbonus per specifici interventi finalizzati all’efficienza energetica e al consolidamento statico degli edifici. Ma intanto occorre un intervento urgente – avverte Mulas – lo stato di degrado e di lesioni strutturali negli appartamenti crea un grande disagio alle famiglie che ci abitano. La situazione risulta aggravata dal fatto che in tanti nuclei familiari ci sono anche anziani e disabili con patologie gravi. Confidiamo nella piena disponibilità di Area e della Regione a far fronte agli interventi, ma occorre agire prontamente in tempi brevissimi” conclude Mulas.


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi