Sabato 3 Giugno, aggiornato alle 18:10

Samugheo è in fermento, cresce l’attesa: ritorna A Maimone 

Samugheo è in fermento, cresce l’attesa: ritorna A Maimone 

Gli organizzatori dell’Associazione Culturale Mamutzones de Samugheo stanno allestendo la 26sima edizione della prestigiosa rassegna delle antiche maschere del carnevale. Grande fermento nel centro del Mandrolisai che si prepara ad accogliere migliaia di spettatori ai primi di febbraio. Nella serata del 16 gennaio prima uscita dei Mamutzones in occasione dei fuochi di Sant’Antonio

Samugheo è già in fermento. Dopotutto, l’appuntamento è di quelli attesi nel centro del Mandrolisai. Ai primi di febbraio si terrà la 26sima edizione di A Maimone, la prestigiosa rassegna delle antiche maschere del carnevale sardo e non solo, che richiama a Samugheo migliaia di spettatori provenienti da ogni parte della Sardegna.

Maschere ancestrali antropomorfe e zoomorfe tipiche del carnevale barbaricino, vesti di capra, orbace e campanacci, danze propiziatorie che rievocano riti misteriosi: a Samugheo storia e cultura, festa e tradizione si intrecciano in una giornata all’insegna di suoni colori, che promette, come di consueto, emozioni forti.

Un clima condiviso dalla popolazione del centro del Mandrolisai che si prepara a riservare la tipica accoglienza che caratterizza da oltre un quarto di secolo l’appuntamento organizzato dall’Associazione Culturale Mamutzones de Samugheo.

Ci stiamo preparando a tornare in grande stile – ammette il Presidente dell’Associazione Culturale Mamutzones de Samugheo Igor Saderi – con tante novità e un programma ambizioso. Nei prossimi giorni annunceremo la data ufficiale e l’elenco dei gruppi che è in fase di definizione. Gli strascichi legati alla pandemia in materia di trasporti non stanno facilitando il nostro lavoro ma siamo fiduciosi di potervi offrire una grande edizione che per noi e per tutti gli eventi come il nostro ha un sapore di ripartenza dopo anni molto difficili a causa dell’emergenza pandemica”.

Un’anteprima di A Maimone 2023 si vivrà a Samugheo nella serata di lunedì 16 gennaio, con la prima esibizione dei Mamutzones in occasione dei Fuochi di Sant’Antonio, una tradizione secolare che sancisce l’inizio del Carnevale sardo.


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi